Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sapar verso la nuova presidenza: elezioni al via dall'11 aprile

  • Scritto da Ac

Dopo le elezioni del governo, anche l'associazione nazionale Sapar dovrà affrontare le urne per eleggere il nuovo presidente e, prima, i consiglieri regionali.

Marzo non è soltanto il mese in cui gli italiani sono stati chiamati ad eleggere il nuovo governo: almeno, non per la Sapar – l'associazione dei gestori di apparecchi, attualmente presieduta da Raffaele Curcio – che dovrà recarsi a breve alle urne per via della scadenza di mandato dell'attuale comitato di presidenza. Proprio nel mese in cui l'organismo celebra la trentesima edizione della sua fiera primaverile, l'Enada di Rimini, in programma dal 14 al 16 marzo. Ecco quindi che la fiera del gioco, oltre a rappresentare un momento di riflessione per il settore e l'intera filiera del gaming italiano, diventa anche un'occasione, per la presidenza, per tracciare un bilancio di questi ultimi anni di attività, senz'altro complessi, a livello associativo, ma ancor più – probabilmente – a livello politico e istituzionale.

UNA FASE CRITICA - Per il leader uscente Raffaele Curcio, al termine del suo terzo mandato alla guida dell'associazione, gli ultimi anni da presidente sono stati caratterizzati da una serie di situazioni tutt'altro che piacevoli, non solo per i gestori, ma per la filiera più in generale: a partire dal ripetuto aumento dell'imposizione fiscale sugli apparecchi, passando per la famigerata “tassa sui 500 milioni” della Legge di Stabilità 2015, fino ad arrivare al processo di riduzione delle slot avviato a fine 2017 e che si dovrà completare entro il prossimo aprile. Senza contare, poi, che a tutto questo si aggiungono i tanti problemi che derivano dalla “Questione territoriale” che sta compromettendo sempre più l'attività degli operatori sul territorio. Anni intensi, dunque, destinati anche a lasciare il segno sul settore e non solo sulle associazioni di categoria.
Nonostante questo, tuttavia, Curcio è intenzionato a proseguire: anche se è presto, forse, per parlare di candidature per la presidenza (al momento non ci sono ancora candidati ufficiali per la guida dell'associazione), il leader uscente, in un'intervista concessa alla rivista Gioco News (e pubblicata nel numero di marzo, in distribuzione) conferma la volontà di “mettermi di nuovo a disposizione dell'associazione, per poter contribuire in maniera attiva a riportare questo settore sotto una luce migliore”. Promettendo “tutto l'impegno possibile e la determinazione”, se i soci vorranno rinnovare ancora una volta la fiducia nei suoi confronti.
LE VOTAZIONI – Il processo di rinnovo dei vertici della Sapar verrà avviato formalmente il prossimo 11 aprile (all'indomani della costituzione del nuovo governo, dunque) con gli associati che saranno chiamati ad eleggere i propri rappresentanti regionali, attraverso la votazione dei consiglieri (ripartiti in numero rispetto all'entità della singola regione, come prevede lo statuto) da cui emergeranno i presidente delle delegazioni territoriali. Saranno questi, poi, che nella successiva Assemblea generale che si svolgerà a metà maggio, dovranno dapprima eleggere il tesoriere e gli altri incarichi formali, per poi passare all'elezione del presidente. Entro maggio, quindi, si avrà il nuovo governo dell'associazione, che durerà in carica per i prossimi tre anni. Intanto, la fiera di Rimini, sarà un'occasione per valutare il sentiment degli associati e le richieste della base, in un momento particolarmente compresso e caratterizzato da una totale incertezza, che si traduce inevitabilmente in un clima di instabilità.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.