Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Regolamento gioco a Pavia, Tar: 'Nessuna urgenza di sospenderlo'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Con un decreto, il Tar Lombardia respinge istanza cautelare di una sala giochi di Pavia contro il regolamento comunale sugli orari.

"Le norme del Regolamento impugnato con i motivi aggiunti entreranno in vigore il 22 settembre 2018" e “le attività già esistenti e funzionanti alla data di entrata in vigore del presente Regolamento dovranno adeguarsi entro e non oltre 180 giorni dall’entrata in vigore del Regolamento”; pertanto "non sussistono i presupposti del pregiudizio imminente e irreparabile in attesa della prima camera di consiglio utile, prevista e fissata sin d’ora per il 20 giugno 2018".

Con queste motivazioni, con un decreto, il Tar Lombardia ha respinto la richiesta di sospensiva presentata da una sala giochi di Pavia contro il Comune e con cui si chiede l'annullamento, previa sospensione dell'efficiazia, dell'ordinanza sindacale del 2014 che disciplina gli orari di esercizio delle sale giochi, e della delibera del consiglio comunale del 2018 che ha per oggetto il Regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d'azzardo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.