Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ordinanza gioco Roma, Codacons: 'Ricorsi inutili e sbagliati'

  • Scritto da Redazione

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, critica ricorsi delle società del gioco contro l'ordinanza oraria del Comune di Roma.

 

“Oramai la giurisprudenza del Consiglio di Stato e della Corte Costituzionale è univoca nel riconoscere la legittimità dei regolamenti che limitano gli orari e la dislocazione delle sale slot. In tal senso i ricorsi sono del tutto sbagliati e il Codacons chiederà in udienza la condanna per lite temeraria dei ricorrenti e per responsabilità aggravata per aver agito contro principi e regole che salvaguardano la vita umana".

Con queste parole, il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, critica i ricorsi presentati da alcune società del gioco contro l'ordinanza oraria del Comune di Roma, che nella seduta del 1° agosto del Tar Lazio sono stati rinviati all'udienza di merito del 21 novembre


"Si tratta di mera speculazione delle società del gioco finalizzata a guadagnare di più e fare profitto, e per questo non escludiamo di denunciare i ricorrenti per istigazione al gioco d’azzardo. Ci auguriamo che il decreto Dignità, che come noto introduce una stretta a questa fonte di morte e malattie, entri in vigore al più presto e sia confermato dal Parlamento”, conclude Rienzi.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.