Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

CdS conferma Comune Ercolano: 'Sì a decadenza apparecchi da gioco'

  • Scritto da Fm

Il Consiglio di Stato non annulla decadenza dell'installazione di apparecchi da gioco in una sala di Ercolano (Na) e fissa camera di consiglio al 30 aprile.

“L’estensione dell’impugnazione alla presa d’atto dell’ordinanza cautelare della Sezione è fondata sull’ipotesi che con tale ulteriore provvedimento l’amministrazione abbia esteso l’inefficacia della Scia alla diversa attività di raccolta delle scommesse; tuttavia, con la memoria depositata nel giudizio di primo grado in risposta ai motivi aggiunti il Comune di Ercolano stesso ha smentito che il proprio provvedimento abbia una simile portata”.

 

Lo evidenzia il Consiglio di Stato nel decreto con cui respinge l’istanza di misure cautelari monocratiche presentata da un'attività di gioco per la riforma dell’ordinanza cautelare del Tar Campania concernente il provvedimento del Comune di Ercolano di presa d’atto dell’ordinanza cautelare di questa Sezione del 7 febbraio 2019, n. 579, e conseguente decadenza dalla facoltà di svolgere l’attività di installazione di giochi leciti ed apparecchi e congegni ai sensi dell’art. 110, comma 6, del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, in associazione all’attività di raccolta delle scommesse.
 
 
I giudici hanno ritenuto che difetti il presupposto per concedere misure cautelari provvisorie e quindi hanno fissato per la trattazione collegiale dell’appello cautelare la camera di consiglio del 30 aprile 2019.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.