Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Distante (Sapar): 'Gioco, urgenti modifiche alla legge della Calabria'

  • Scritto da Redazione

Incontro il 16 maggio fra Sapar e Arturo Bova (commissione anti ‘ndrangheta Calabria): sul tavolo la tutela dei 6mila posti di lavoro nelle attività di gioco minacciati da legge regionale.

“Ringraziamo l’onorevole Bova per la sua disponibilità che verificheremo fino in fondo. Il nostro scopo resta quello di salvaguardare gli investimenti delle piccole e medie imprese, garantire il mantenimento di oltre 6mila posti di lavoro e sostenere il contrasto alle ludopatie, in piena intesa con i Serd, le associazioni e le organizzazioni settoriali che si occupano del problema, attraverso provvedimenti mirati e azioni condivise in grado di coniugare le diverse esigenze, sia sul piano sociale che su quello economico a tutela dei gestori e degli esercenti oltra alla salvaguardia dei posti di lavoro".

Lo evidenzia il presidente di Sapar, Domenico Distante, annunciando i temi che saranno al centro dell'incontro in programma il 16 maggio fra i rappresentanti dell'associazione e il presidente della commissione anti ‘ndrangheta del consiglio regionale della Calabria, Arturo Bova.

 

Sapar, in particolare, chiede una modifica delle misure "previste dal regolamento regionale della Calabria (legge 9/2018) attraverso il quale si introduce il “distanziometro” dai luoghi sensibili anche per altre tipologie di apparecchi da intrattenimento come i videogiochi, flipper e calciobalilla. A questo si aggiunge la norma che prevede limiti orari di 8 ore per gli esercizi commerciali che ospitano questa tipologia di apparecchi e la rimozione immediata degli apparecchi dai bar".
 
Share