Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Iaccarino (As.Tro): ‘Formazione e sicurezza alla base del sistema gioco’

  • Scritto da Ac

Il responsabile relazioni esterne di Assotrattenimento, Armando Iaccarino, interviene al convegno di Acmi Interactive, sul rapporto tra gioco, sicurezza e formazione.

Roma - La tecnologia svolge un ruolo fondamentale nella tutela dei consumatori e nel controllo de gioco pubblico ma è solo una parte di ciò che si può fare, secondo Armando Iaccarino, responsabile relazioni esterne di Assotrattenimento, intervenuto al convegno di Acmi Interactive, “A tutela del consumatore”, in programma oggi, 15 maggio, a Roma.

“Anche l’industria può e deve fare il proprio compito, per esempio puntando forte sulla formazione e qualificazione degli operatori come in parte sta già
avvenendo da qualche anno. Con As.Tro - prosegue Iaccarino - stiamo facendo una formazione continua in tutta la Penisola sensibilizzando la filiera sulla
necessità di diffondere una maggiore consapevolezza e competenza tra gli operatori e crediamo che il sistema del gioco pubblico debba essere ricostruito proprio mettendo al centro formazione e sicurezza”.
 
In tutto questo, però, la tecnologia svolge comunque un ruolo “fondamentale e imprescindibile”, secondo Iaccarino.
 
“Dobbiamo sempre ricordare, quando parliamo di gioco e di apparecchi, che lo straordinario risultato ottenuto in termini di emersione dal settore delle
macchine da gioco è stato ottenuto grazie alla costituzione di un comparto legale e grazie all’apposto tecnologico fornito dalla costituzione di una rete e
di un prodotto di gioco sicuro e controllato”.
 
Tempi certi e confronto”. Sono le due priorità assolute e i presupposti imprescindibili necessari per affrontare le questioni relative al comparto de gioco pubblico come de resto vale per ogni altro comparto.
 
Come spiegato da Iaccarino “La nostra richiesta che ci sentiamo di fare al governo è proprio quella di garantire questi due aspetti per costruire un futuro sostenibile non solo all’industria ma per il Paese”. 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.