Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco e business, Alberici acquisisce Unipay

  • Scritto da Redazione

La storica azienda di sistemi automatici di pagamento per le macchine da intrattenimento Alberici annuncia l'acquisizione della società polacca Unipay.

Alberici, l’azienda leader nella progettazione e nella fabbricazione di sistemi automatici di pagamento per l’industria delle macchine da intrattenimento, del gaming, del vending e dei lavaggi self-service, annuncia l’acquisizione di Unipay, importante azienda polacca operante nel settore della commercializzazione di macchinari per il trattamento del denaro e relativa ricambistica.

Unipay, storica azienda con sede a Płock, città situata strategicamente nelle vicinanze di Varsavia, già da alcuni anni distributore esclusivo per i mercati del Nord-Est Europa, Russia e paesi del Csi dei prodotti Alberici come macchine cambiamonete, gettoniere, hopper, lettori di banconote e di carte, pulsanti, si è distinta negli anni per l’efficienza del servizio di assistenza che le ha permesso di raggiungere e fidelizzare un’ampia fascia di clienti nel territorio.
 
L'accordo raggiunto dalle due società, decreta un’acquisizione che rientra nelle politiche di Alberici finalizzate al potenziamento e al consolidamento della propria presenza sui mercati esteri, permettendo dal punto di vista strategico di realizzare sinergie logistiche e una maggiore penetrazione del mercato, oltre che una struttura commerciale dedicata alle realtà dei paesi del Nord-Est europeo.
 
“Siamo molto soddisfatti d’aver finalizzato questa importante acquisizione - commenta Fabrizio Alberici, Ceo di Alberici Spa -. Per una realtà come la nostra, fondata sulla tradizione di eccellenza del made in Italy, il potenziamento dei mercati esteri e un sistema di distribuzione radicato nel territorio sono gli obiettivi da perseguire nell’ottica del progetto di crescita che ci ha portati ad essere uno dei top player del settore a livello globale”.

 

Share