Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Distanze Bolzano, CdS: 'Sentenza sospesa, alcuni motivi non trattati'

  • Scritto da Fm

Con un decreto, il Consiglio di Stato torna a pronunciarsi sull'effetto espulsivo del distanziometro provinciale di Bolzano, camera di consiglio il 13 giugno.

Nuovo decreto del Consiglio di Stato sulla revocazione della sentenza che lo scorso marzo ha negato effetto espulsivo del distanziometro provinciale di Bolzano.

Dopo le pronunce di qualche giorno fa in risposta alle istanze di misura cautelare monocratica avanzate da alcune sale gioco del territorio, il collegio ribadisce le “eccezionali ragioni di gravità ed urgenza per i vari danni, sotto diversi profili, dell’attività del ricorrente, tali da non poter attendere la dilazione alla prima camera di consiglio utile” e “l’omessa pronuncia rispetto a vari motivi non trattati ed esaminati nella impugnata sentenza (che si sarebbe concentrata soltanto sui vizi di possibile incostituzionalità ed anticomunarietà)”.

 

Anche in questo caso, quindi, il Consiglio di Stato accoglie l’istanza di misura cautelare monocratica presentata da un'altra sala gioco contro la Provincia autonoma di Bolzano; sospende gli effetti della sentenza oggetto di ricorso per revocazione e conseguentemente sospende gli effetti degli atti originariamente impugnati.
 
I giudici fissano, per la discussione, la camera di consiglio del 13 giugno 2019.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.