Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sala gioco chiusa, Tar Emilia: 'Danno imprenditoriale, nessuna gravità'

  • Scritto da Fm

Il Tar Emilia Romagna fissa trattazione collegiale al 25 settembre per ricorso di una sala gioco di Cesena contro la chiusura disposta dall'Unione dei Comuni 'Valle del Savio'.

 

“Palesemente, comparato il danno pubblico derivante dalla ludopatia con il danno privato imprenditoriale e tenuto altresì conto del lungo periodo trascorso dall’inizio del procedimento de quo, non sussiste il requisito del danno grave ed irreparabile tale da non poter neppure attendere la prima camera di consiglio utile per la trattazione collegiale e in contraddittorio della sospensiva”.

Lo sottolinea il Tar Emilia Romagna nel decreto con cui respinge l’istanza cautelare monocratica proposta da una sala gioco di Cesenza contro il provvedimento di chiusura dell'attività disposto dall'Unione dei Comuni "Valle del Savio”.

La società titolare della sala ha chiesto l'accertamento del diritto e la condanna al risarcimento del danno nonché in via incidentale, la declatoria di incostituzionalità in parte qua della legge regionale dell'Emilia-Romagna n. 5/2013 sul gioco.

 

I giudici quindi hanno fissato per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 25 settembre 2019.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.