Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Apparecchi gioco, Sapar: 'Trasmissione corrispettivi non obbligatoria'

  • Scritto da Redazione

L'associazione Sapar ricorda che il Mef ha confermato per il 2020 l'esonero dall’invio telematico dei corrispettivi degli apparecchi da gioco.

"In attesa di prossime disposizioni l’invio telematico dei corrispettivi degli apparecchi da trattenimento o divertimento dal 1° gennaio 2020 non è obbligatorio bensì facoltativo".

A ricordarlo è l'associazione Sapar, con una nota in cui informa dei contenuti del decreto del ministero dell'Economia e delle finanze pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 31 dicembre 2019, relativo alla modifica del decreto 10 maggio 2019, recante: "Specifici esoneri, in ragione della tipologia di attivita' esercitata, dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi".

 

"Il ministero – ricorda Sapar - è intervenuto alla fine dell’anno 2019 e con decreto ministeriale 24 dicembre 2019 pubblicato in G.U. n. 305 del 31 dicembre 2019 ed ha modificato il decreto ministeriale 10 maggio 2019, in merito a specifici esoneri dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi.
Il Dm 24 dicembre 2019 oltre ad individuare un’altra categoria beneficiaria dell’esclusione, inserendo la lett. b-bis (servizio gestione lampade votive nei cimiteri), eliminando la locuzione 'fino al 31 dicembre 2019' ha fatto salvo l’esonero, a suo tempo previsto D.M. 10 maggio 2019, dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri".
 
Share