Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar alla Questura di Caserta: 'Fornire documenti su revoca licenza di gioco'

  • Scritto da Fm

I giudici del Tar Campania chiedono alla Questura di Caserta copia dell’intera documentazione posta a base della revoca della licenza per l'esercizio del gioco disposta nei confronti di una società.


Bisognerà attendere la camera di consiglio del 10 marzo 2020 per conoscere il verdetto del Tar Campania sul ricorso di un esercente contro la revoca della licenza di pubblica sicurezza per l’esercizio del gioco attraverso apparecchi video terminali disposta dalla Questura di Caserta.

Il Tar infatti ha chiesto maggiori dettagli per potersi pronunciare sulla vicenda, "sospendendo nelle more l’efficacia del decreto impugnato, sussistendo l’allegato pregiudizio grave ed irreparabile con riguardo alla distinta titolarità dell’attività esercitata dalla ricorrente".

 

Nell'ordinanza, infatti, i giudici amministativi rilevano che "ai fini del decidere, è necessario acquisire dalla Questura di Caserta: copia dell’intera documentazione posta a base del provvedimento impugnato (in particolare, della richiamata segnalazione n. 104/1 del 7.11.2019 del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Aversa, coi relativi allegati, e del verbale di arresto del 28.8.2019); una relazione descrittiva della conformazione dei locali, ove vengono svolte le due attività oggetto delle licenze di polizia, dalla quale si evinca se i rispettivi locali siano o meno tra loro comunicanti; copia integrale della sentenza n. 3115/19 del Tribunale di Napoli Nord, il cui dispositivo è stato pubblicato il 24.10.2019".
 
Il Tar ha assegnato il termine di trenta giorni per l’esecuzione dell’incombente.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.