Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Sicilia: 'Vicende giudiziarie di un familiare incidono su licenza gioco'

  • Scritto da Fm

Il Tar Sicilia conferma la sospensione a tempo indeterminato della licenza per la distribuzione e gestione di apparecchi da gioco a un padre con figlio coinvolto in vicende giudiziarie.

"Al sommario esame proprio della fase cautelare, il ricorso non è assistito da sufficienti profili di fondatezza, atteso che la commistione di fatto tra le due identiche attività commerciali svolte dal padre e dal figlio in magazzini adiacenti, così come posta a fondamento del provvedimento di sospensione della licenza di polizia, appare ragionevolmente affermata, sia per il passato, sia, a maggior ragione, in prospettiva probabilistica e futura a causa della vicenda coinvolgente il figlio del padre ricorrente".

 

Lo rileva il Tar Sicilia nell'ordinanza con cui respinge la domanda cautelare proposta da un esercente contro la “sospensione a tempo indeterminato” della licenza per l’attività di distribuzione e di gestione di apparecchi e congegni automatici, e la cessazione della relativa attività disposta dalla Questura di Agrigento.

 

Bocciata anche l'istanza di annullamento della nota con cui i Monopoli di Stato hanno disposto la sospensione cautelare della ditta individuale dall’elenco Ries.
 
"L’assenza del fumus è – evidenziano i giudici amministrativi – è sufficiente a determinare la reiezione della domanda cautelare proposta, con compensazione delle spese di lite avuto riguardo alla costituzione, a oggi, meramente formale delle Amministrazioni resistenti".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.