Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Le associazioni al Governo: 'Nessun focolaio dimostrato nelle sale giochi'

  • Scritto da Redazione

Le associazioni evidenziano al Governo come non esista una dimostrazione che nelle sale giochi ci siano stati contagi o focolai.

Fortissima preoccupazione, da parte degli operatori e delle associazioni che li rappresentano, per le disposizioni contenute nella bozza di Dpcm con le quali si sospendono fino al 24 novembre le attività di sale giochi, sale bingo, sale scommesse e casinò.

 

Nella notte tra sabato e domenica le associazioni di categoria Sapar, As.tro, Acmi, Egp e Fipe hanno inviato una comunicazione urgente al Governo, manifestando il loro dissenso su quanto contenuto nel Dpcm e illustrando, tra le altre cose, che mai nessun contagio e/o focolaio è mai stato dimostrato all’interno delle sale in questione.

La comunicazione è stata inviata al premier Giuseppe Conte, al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, al sottosegretario all'Economia Pier Paolo Barella e al direttore generale dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli Marcello Minenna. In essa, si sottolinea inoltre come le sale abbiano sempre ottemperato ai protocolli anti Covid-19.

Share