Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dpcm e gioco, Tar Lazio a Palazzo Chigi: 'Fornire verbali del Cts'

  • Scritto da Redazione

 Il Tar Lazio chiede alla Presidenza del Consiglio di depositare i verbali delle sedute del Comitato tecnico-scientifico per valutare legittimità dei Dpcm che hanno imposto chiusura delle attività di gioco.

"La Presidenza del Consiglio dei ministri depositi presso la Segreteria della Sezione, nel termine di quindici giorni dalla conoscenza legale del presente decreto, i verbali delle sedute del Comitato tecnico-scientifico".

A sancirlo il Tar Lazio con un decreto che apre uno spiraglio per gli operatori del gioco che hanno tentato la via dei ricorsi contro i Dpcm che hanno chiuso le attività di gioco da ottobre ad oggi, rimediando fino ad ora solo sonore porte in faccia.

La pronuncia infatti, pur rigettando l’istanza cautelare contro i decreti del presidente del Consiglio dei ministri, come già fatto anche ai primi di dicembre - ritenendo che non appare "manifestamente irragionevole, nell’ambito e nei limiti del sindacato consentito al giudice amministrativo, la decisione dell’Autorità di comprimere per un periodo di tempo circoscritto un’attività imprenditoriale a tutela della salute pubblica" -, in parallelo accoglie l’istanza istruttoria avanzata dai ricorrenti, e fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 13 gennaio 2021.

Uno scenario che avevamo in quache modo anticipato su queste pagine, nei giorni scorsi, già all'indomani della precedente pronuncia del Tribunale capitolino, ancora una volta in favore dei provvedimenti dell'esecutivo, ma volta comunque ad aprire uno spiraglio rispetto alla riapertura dei locali. Com'è di fatto avvenuto con questo nuovo verdetto, di carattere provvisorio, ma comunque benaugurante.

 

Share