Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sapar: 'Sulla legge piemontese tante fake news, il gioco è aumentato!'

  • Scritto da Gt

La Sapar analizza le fake news sul Paese e sul gioco e i falsi effetti benefici della chiusura del gioco legale in Piemonte. 

“Quando si sbandiera come una vittoria la diminuzione dei ludopatici in una regione come il Piemonte ad esempio, affermazione non supportata da dati certi, semplicemente si fa perno sull’ignoranza della gente. Oggi esiste la ludopatia solo perché i giocatori problematici sono venuti a galla con la legalizzazione del settore. Prima erano semplicemente invisibili. Quando si dice che il gioco in Piemonte è crollato con l’entrata in vigore della legge del 2016 si dice semplicemente una bugia perché, come dimostrato dalla Cgia di Mestre, è aumentata di 460 milioni di Euro”. La Sapar, principale associazione italiana dei gestori e degli operatori del gioco legale, fanno il punto sulla legge regionale piemontese e sulla recrudescenza delle solite fake news che infestano il Paese e hanno avuto negli ultimi anni come obiettivo principale, proprio il settore.

E continuano: “Quando si dice che il distanziometro tutela i cittadini si dice semplicemente una bugia come indicato dell’Istituto Superiore di Sanità. Mercoledì prossimo In Regione Piemonte si discuterà la legge che di fatto ha eliminato un settore economico perfettamente legale. Una legge che ha messo migliaia di persone sul lastrico, che ha fatto proliferare le bische clandestine e che ha fatto scomparire i giocatori problematici dai radar. Avere un popolo ignorante è la garanzia migliore per i politici di poter dire tutto e il contrario di tutto senza perdere credibilità. E per loro fortuna in Italia grazie alle fake news ci si sguazza, si prolifera e ci si paga la pensione da consigliere Regionale”, concludono dalla Sapar.

Share