Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl Cura Italia e autorizzazioni gioco, Trga Bolzano: 'No a decadenza'

  • Scritto da Fm

Il Trga Bolzano sospende decadenza di autorizzazione di gioco adottata in violazione del regime di proroga automatica introdotto dal Dl Cura Italia, merito nel 2022.

Nuova sentenza del Tribunale regionale di giustizia amministrativa di Bolzano a favore degli operatori di gioco del territorio.

Seguendo l'orientamento mostrato nelle ultime settimane, il Collegio, con un'ordinanza ha accolto l’istanza cautelare di una società contro il rigetto della domanda di autorizzazione per l'esercizio della raccolta tramite Vlt da parte del Comune di Marlengo (Bz).

“A un primo sommario esame, non può escludersi la fondatezza del ricorso e che il pregiudizio lamentato sussiste, tenuto conto che, nella sostanza, il provvedimento impugnato consiste in una pronuncia di decadenza dell’autorizzazione adottata in violazione del regime di proroga automatica introdotto dall’art. 103, comma 2, del Dl 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27 (il cosiddetto 'decreto Cura Italia', ritenuto applicabile anche alla materia dei giochi e delle scommesse, cfr. CdS ord. 4760 e 4761 del 10 settembre 2021)”, si legge nell'ordinanza del Trga. “Invero, la licenza di cui è titolare la ricorrente reca formalmente la scadenza del 14 settembre 2021, ricadente nell’arco temporale previsto dalla suddetta norma (i.e. 31 gennaio 2021 - 31 dicembre 2021)”.

 

Il Trga quindi sospende l’efficacia dell’impugnato provvedimento del sindaco di Marlengo e fissa per la trattazione di merito del ricorso l'udienza pubblica del 20 luglio 2022.
 
Share