Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Rodano (Monopoli): “Mercato online fermo, cambiano proporzioni e offerta”

  • Scritto da nostro inviato Daniele Duso
  • Published in Generale

Milano - “Dal 2010 il mercato è sostanzialmente fermo, mentre cambiano le proporzioni e l'offerta dei giochi online”. Parola di Francesco Rodano, dirigente responsabile del gioco a distanza dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che interviene alla presentazione della Ricerca 2012-2013 sul gioco online al Politecnico di Milano.

Osservatorio Gioco Online: mercato rallenta e cresce solo del 2%

Pompei (Sogei): “Scommesse su eventi virtuali la novità 2013”

Rangone (Osservatorio Gioco Online): "Mercato maturo, boom dei casinò games"

Planzi (Osservatorio Gioco Online): "1,2 milioni di giocatori attivi, 86% uomini"

Mangiaracina (Osservatorio Gioco online): "Operatori verso nicchie specifiche e nuovi canali"

Ballocci (Lottomatica): “Gioco online, puntiamo a interazione con tv”

Maggi (Sisal): "Fare una corretta informazione per 'educare' l'opinione pubblica"

Macrillò (Snai): "Strategia multipiattaforma e multicanale"

Marino (Mag Consulenti): "Operatori irregolari avvantaggiati"

Polselli (Cogetech): "Potenziale sinergico tra i settori del gioco offline e online"

Elena Galli (Pokerstars.it): “Mercato stabile, bisogna ampliare la liquidità all'Europa”

“Purtroppo i dati veri parlano di una contrazione consistente, ma bilanciata dal recupero di giochi illegali. Così si è colmato il trend di diminuzione della spesa, semplicemente riportando alla luce un gioco illegale che già esisteva, senza il quale oggi staremmo parlando di un mercato in declino. Si è parlato di una crescita a due cifre di digital content, mi chiedo allora se, oltre alla recessione, non vi sia anche un effetto di spostamento del mercato della spesa. Penso al social gaming, quando si sposta spesa dal gioco d'azzardo online ad altri giochi online, siamo sicuri che vi sia un miglioramento? È molto più semplice spendere soldi su Ruzzle e giochi simili. Intendo solo lanciare una provocazione su un fenomeno che, a differenza di un gioco d'azzardo molto controllato, vede il social gaming molto poco controllato".

La regolamentazione italiana del gioco d'azzardo online “è oggi ben attuata, e copiata in altri paesi del mondo. Possiamo far passi avanti, lavorare all'evoluzione di una serie di giochi che soffrono di regole un po’ più vecchie, per recuperare ulteriormente una parte di gioco illegale. Occorre pensare anche che i giochi sono gli stessi da anni. Vediamo il poker, ad esempio, che dopo l'effetto novità ora registra una frenata”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.