Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco online: Giocondabet, il progetto Made in Italy su misura per i gestori

  • Scritto da Ac
  • Published in Generale

Un concessionario interamente italiano, frutto della collaborazione di aziende storiche e aperto a nuovi partner, come spiega il presidente Paolo Gioacchini.

Si chiama Giocondabet e il nome lascia già intendere che si tratta di un capolavoro, almeno dal punto di vista imprenditoriale. Sì, perché oltre ad essere un concessionario interamente italiano, si tratta di una realtà fondata da aziende “storiche” del settore, attive da molti anni nel Gaming retail, a vario titolo: dalla fornitura di apparecchi da intrattenimento – Awp o Vlt - alla gestione di sale dedicate al gioco e di agenzie di scommesse. Un gruppo, quindi, che ben conosce la realtà del gaming italiano, in tutti i suoi aspetti, e che può contare sulla conoscenza del territorio ma anche – e soprattutto – di quella del giocatore, sapendo bene come vanno trattati i consumatori. Per una duplice garanzia, che oltre a valere per i giocatori, appunto, si rivela strategica anche per quegli imprenditori che intendono affidarsi al nuovo operatore di gioco online. Giocondabet, infatti, oltre a presentarsi come una nuova azienda interamente dedicata a questo canale, è aperta alla collaborazione con altri partner che intendano puntare sul gioco online, che – oggi più che mai – svolge un ruolo sempre più rilevante nel settore.

Come spiega a GiocoNews.it Paolo Gioacchini, co-fondatore dell'azienda, di cui è presidente del consiglio di amministrazione, mettendo in luce i veri valori del progetto.

“Quello che abbiamo realizzato, dando vita a Giocondabet, è molto di più della 'semplice' (si fa per dire) costituzione di un concessionario di gioco online ma è la creazione di un solido progetto imprenditoriale mirato a offrire l'opportunità a quelle imprese che già operano nel settore del gaming italiano di poter accedere al business dell'online, in un momento in cui tutti sappiamo quanto sia importante. Soprattutto oggi con gli effetti generati dalle chiusure forzate legate alla pandemia che hanno spostato ancor più gli equilibri verso il gioco a distanza. Anche se il nostro progetto è stato pensato e avviato prima del Covid e al di là di questo fenomeno recente, non può certo sfuggire la necessità del momento dei tanti operatori del retail che cercano nuove vie di business e in questo senso la nostra proposta risulta ideale, nonché l'unica nel suo genere”.

giocondabet it

Giocondabet, dunque, è rivolta agli operatori del gioco interessati a investire nell'online: ma cosa propone e come si distingue dagli altri?

“Giocondabet è alla ricerca di imprenditori del settore del gioco che intendano condividere la sua Vision e i Valori che sono alla sua base e ai quali si sono sempre ispirati i suoi fondatori, primi fra tutti la legalità e la correttezza. Non a caso questi stessi valori sono divenuti pilastri del suo Codice etico, al cui rispetto sono tenuti tutti i 'business partner' che vorranno abbracciare questo progetto”.

Cosa significa, quindi, diventare 'business partner' di Giocondabet?

“Diventare partner rappresenta l’opportunità di valorizzare la propria clientela, tutelarla dalla concorrenza e di ampliare la propria offerta di gioco in linea con l’evoluzione delle richieste dei giocatori. Ma non è tutto. Per un operatore di gioco diventare partner di Giocondabet significa anche poter condividere l’ambizione di contribuire alla realizzazione di grandi progetti, orientati sia al presente che al futuro. Personalmente, ma parlo a nome anche degli altri soci, sono nel settore da molti anni e mi sono sempre battuto non solo per la diffusione dei valori sopra elencati, ma anche – e soprattutto – per creare delle aggregazioni vincenti a tutela delle nostre imprese e delle categorie. Sono anni, ormai, che sentiamo dire che il futuro appartiene soltanto ai grandi gruppi, che ci sarà una concentrazione della filiera e che non ci sarà più spazio per i piccoli. Di fronte a questo scenario, io e gli altri imprenditori con cui ho condiviso questo percorso, abbiamo sempre pensato che l'unione possa davvero fare la forza, anche in questo caso. E tutti i nostri sforzi imprenditoriali sono stati sempre orientati verso quella direzione. Fino a dare vita, oggi, a una struttura interamente dedicata al business dell'online, altamente specializzata e con competenze specifiche nel settore, ma con un know how specifico maturato nel canale fisico. Questo garantisce non soltanto la conoscenza del settore e di tutti gli argomenti sensibili che interessano un operatore 'terrestre', ma offre anche certezze sulla corretta valorizzazione di tutti gli asset e gli equilibri tipici di un'impresa di gestione. La filiera che abbiamo in mente, inoltre, è molto corta e prevede un rapporto diretto tra il concessionario e il business partner, senza figure intermedie e dove la redditività viene condivisa a beneficio di tutti gli attori coinvolti. Anche per questi motivi, dunque, la proposta di Giocondabet è assolutamente originale”.

Il progetto, quindi, è piuttosto chiaro: ma che piani avete per il futuro?

“Il vero valore di Giocondabet, in termini imprenditoriali, è legato proprio al suo sguardo verso il futuro. Trattandosi di un progetto basato sull'integrazione tra fisico e online, come spiegato prima, è evidente che chi decide di aderire, diventando nostro partner, potrà intraprendere un percorso che gli potrebbe consentire di mettersi nelle condizioni di affrontare le sfide future riservate agli operatori del settore, come quelle dei prossimi bandi di gara e della totale riorganizzazione della filiera. Volendo fare un gioco di parole appropriato, grazie a questo progetto, anche il gestore lungimirante e ancora motivato nell’investire potrà 'giocarsi le sue carte' a prescindere dagli scenari commerciali che si andranno a delineare”.

giocondabet card678

Share