skin

Ippodromo Snai San Siro, Feeling Right domina il Premio Avvenire

14 giugno 2024 - 09:22

All’ippodromo Snai San Siro di Milano l’Avvenire è di Feeling Right, il Morigi di Arabian Legend e il Premio Ravier di Alburno. Convince Eyelashes nella maiden sui 1.200 metri.

Scritto da Redazione
Il vincitore del Premio Avvenire, Feeling Right, con il fantino Alessio Satta © Dena - Snaitech

Il vincitore del Premio Avvenire, Feeling Right, con il fantino Alessio Satta © Dena - Snaitech

All’ippodromo Snai San Siro di Milano giovedì 13 giugno con al centro del programma delle corse il Premio Avvenire, prova condizionata per cavalli di 2 anni che si proietta per i Primi Passi in programma il 23 giugno sempre sulla pista di San Siro (assieme al Gran Premio di Milano e al Carlo Vittadini).

Con grande sorpresa, anche se bisogna assolutamente tenere in considerazione le condizioni del terreno piuttosto complicate, l’ha spuntata Feeling Right che colpiva durissimo con la sua progressione decisamente ficcante, allungando a tre le sue vittorie di fila e puntando così da imbattuto il Primi Passi. Cape Alava teneva un buon secondo su Giaki, mentre deludevano sia Gridodiliberta, sia e soprattutto Bay Moon.

Nella condizionata sui 1.500 metri per il Premio Morigi, dalla vigilia incertissima, ecco vincere Arabian Legend, ma non andando in testa a gestire, anzi, risalendo in progressione dal terzo posto dietro Some Respect ed Emperor Of Love che se le sono date fin dal via, mentre Cantocorale non andava al di là del terzo posto, pagando il rientro come suo solito.

Anche nel Premio Ravier, la prova condizionata sul doppio chilometro, gemella della precedente, è stata la corsa più bella del pomeriggio milanese, e anche l’esito finale non mancava di gran fascino con il successo del 3 anni Alburno, che batteva un gruppo di anziani di un certo calibro in assoluta scioltezza e al rientro da metà novembre. Peccato per il piccolo infortunio dell’inverno che lo ha costretto a questa ricomparsa così ritardata, ma intanto è molto goloso riavere un elemento così promettente, che avrà comunque una stagione autunnale teoricamente ricchissima di possibili appuntamenti. Alle sue spalle, ma senza mai dare la sensazione di vincere, chiudeva Merlano, che strappava la miglior piazza a Friedrich, che dal canto suo si confermava molto ben intonato.

Molto convincente anche l’affermazione di Eyelashes nel Premio Scuderia Cieffedi in apertura di riunione, valida come maidens per i 2 anni sui 1.200 metri, che aveva già virtualmente chiuso la partita a metà corsa, dopo un’ottima partenza, una condotta solida e un allungo che non appena prodotto subito capire quello che sarebbe successo. Secondo posto a sorpresa per Rosa Dei Venti, l’ultima della pista, con Miami Breeze terzo e Tiger Shark al di sotto delle attese più dietro; il chiacchierato inedito Sopran Puccini partiva molto lento compromettendo tutto in avvio.

I cavalli di 3 anni avevano a disposizione un handicap di discreto livello per i fondisti, valido come Premio Scuderia Ronchetto, siglato da un Damachi che confermava i precedenti suggerimenti che lo indicavano molto adatto alla distanza, come in effetti si è rivelato in pista, con la stessa runner-up Petronilla che non mancherà di colpire presto.

Per i 3 anni c’è stata anche una affollata reclamare sui caratteristici 1.400 metri in dirittura, per il Premio Scuderia Belforte, che proponeva un arrivo a quote shock e con Dottorsottile che, nel serrato testa a testa finale contro Balagh, aveva la meglio giocando in perfetto anticipo, mentre Fra Danilo chiedeva terzo sul super outsider Silenzio Venatorio e su Orange Crush.

Nella prova di chiusura di questo bel giovedì all’ippodromo Snai San Siro riservato alle amazzoni e i cavalieri che ricordava il grande gentleman rider Riccardo Vaccari, vinceva Sopran Modigiana che scattava al tempo giusto per salvarsi dal finale di Chiamami Boss e Curaro Light.

Prossimi appuntamenti all’ippodromo Snai San Siro di Milano già domani, venerdì 14, con la 25esima giornata stagionale. A partire dalle ore 16:45 sono in programma sei corse in programma con in avvio il Premio Tramuschio, riservata ai cavalli maschi e castroni sulla distanza di 1400 metri su pista media che prepara al De Montel, mentre alla terza uscita la prova gemella ma al femminile valida per il Premio Boffalora e in vista del Premio Mantovani.

 

Una giornata aperta non solo agli appassionati ma anche alle famiglie e ai bambini in cui sarà possibile divertirsi in compagnia degli animatori dello staff di Pepe Milano Party oppure provare l’ebbrezza del ‘Battesimo della sella’ sui ponies del CIL – Centro Ippico Lombardo – per i bambini e ragazzi da 3 ai 13 anni. Non solo. Per chi si vuole rilassare è possibile consumare un aperitivo a bordo pista o stuzzicare qualcosa al bar-tavola calda. Per chi volesse pranzare o cenare, sono aperti i ristoranti dell’ippodromo e dell’area del Cavallo di Leonardo.

 

Settimana prossima, invece, si parte lunedì 17, venerdì 21 e si chiude domenica 23 con l’altro grande appuntamento di giugno a Milano che mette in scena tre corse di Gruppo III con il Gran Premio di Milano, il Carlo Vittadini e i Primi Passi. Chiude giugno la riunione di mercoledì 26.


 

Altri articoli su

Articoli correlati