skin

Mondiali Qatar 2022, 20,5 milioni di americani pronti a scommettere 1,8 miliardi $

22 novembre 2022 - 12:34

Secondo una ricerca dell'American Gaming Association saranno 20,5 milioni gli americani pronti a scommettere 1,8 miliardi per Qatar 2022.

Scritto da Gt
fifaqatarusa.png

L’8% della popolazione americana, ben 20,5 milioni di adulti, scommetteranno sulla Coppa del Mondo Fifa del Qatar 2022 per un importo che potrebbe attestarsi sugli 1,8 miliardi di dollari. La stima esce dai dati di un sondaggio dell'American Gaming Association (AGA) che ha preso un campione nazionale di 2.213 adulti ed è stato condotto online da Morning Consult per conto dell’associazione stessa. L’indagine ha rilevato che il 29% degli adulti americani che intendono assistere alla Coppa del Mondo intende scommettere sul torneo.

Sul totale 9,8 milioni (48%) pianificano di piazzare una scommessa online, rispetto a 4,7 milioni (23%) che lo faranno su un bookmaker fisico e 4,1 milioni (20%) con un allibratore.
Inoltre, sei milioni (29%) sono destinati a piazzare una scommessa casuale con un amico e 3,5 milioni (17%) hanno in programma di fare una scommessa come parte di una pool a pagamento o di un concorso fantasy.

Per quanto riguarda gli scommettitori della Coppa del Mondo per generazione, il sondaggio rivela che l'11% sarà della Gen Z e il 14% dei Millennial, rispetto a solo l'8% della Gen X e il 2% dei Baby Boomers.

Scommesse per lo più legali visto che il 78% degli scommettitori della Coppa del Mondo afferma che punterà su bookmaker con licenza.
 "Trattandosi della prima Coppa del Mondo con un'ampia disponibilità di scommesse sportive legali, questo sarà sicuramente l'evento calcistico più scommesso di sempre negli Stati Uniti", ha affermato Casey Clark, vicepresidente senior dell'AGA. "Con più della metà di tutti gli adulti americani che hanno accesso alle opzioni di scommesse legali nel loro mercato interno, le scommesse sportive legali aumenteranno il coinvolgimento dei fan americani nell'evento sportivo più visto al mondo".

Nel 2018 solo tre stati Usa, Nevada, Delaware e New Jersey, offrivano scommesse legali.
Unico dato negativo potrebbe essere la differenza del fuso orario di almeno otto ore col Qatar e per il gioco live potrebbe essere penalizzante. 
La presenza della nazionale Usa è un fatto positivo. L’esordio della nazionale a stelle e strisce è stato buono e se non fosse stato per un rigore piuttosto clamoroso conquistato dal Galles e poi realizzato da Gareth Bale, sarebbe stato da tre punti. 
Stima che potrebbe anche essere inferiore a quello che poi si realizzerà: a settembre, l'AGA ha dichiarato un record di 46,6 milioni di adulti americani, ovvero il 18%, che prevede di scommettere sulla National Football League (NFL) in questa stagione, con un aumento del 3% rispetto allo scorso anno.

Altri articoli su

Articoli correlati