skin

Koon di qualità e di run fa impazzire Hellmuth e vince 1,6 milioni $ nell'High Stakes Duel

09 dicembre 2022 - 11:31

Una discreta run nelle starting hand e una grande qualità di gioco ha permesso a Koon di battere Hellmuth e di vincere l'High Stakes Duel.

Scritto da Ca
JasonKoonhsduel.jpeg

In meno di tre ore Jason Koon ha battuto Phil Hellmuth interrompendo la super serie di 9 vittorie e 1 sola sconfitta, fino a poche ore fa, del super protagonista dell’High Stakes Duel di PokerGO. Ben 1,6 milioni di dollari dalla parte dell’ex pro partypoker che è senz’altro uno dei migliori poker player dell’era moderna di questo gioco. E adesso? Hellmuth ora ha la possibilità di chiedere la rivincita, ma dovrebbe pagare $ 1,6 milioni per tornare in gioco, costruendo un pot da $ 3,2 milioni e una sfida da brividi. 

Se, invece, Hellmuth si ritira, Koon affronterà qualcun altro nel Round 6. Si parla anche di Wiktor Malinowski e Dan Smith tra alcuni nomi che circolano e, ovviamente, dello stesso Poker Brat che ha collezionato la seconda disfatta non può neanche mettere mano al bottino delle sfide che ha vinto: per riscuotere, infatti, serve vincere tre partite consecutive. In totale, avrebbe guadagnato $ 1.350.000 dato che aveva speso un totale di $ 250.000. 
Le gare High Stakes Duel iniziano con ogni giocatore che paga $ 50.000 per entrare nel Round 1 e poi il montepremi raddoppia ogni round, ma solo il giocatore perdente o il nuovo sfidante è pronto ad aumentare il piatto ad ogni round.

Koon ha dominato, basterà il replay per rendersi conto di come ha portato avanti un testa a testa importante sulla base di 800.000 gettoni e livelli da 30 minuti. A nulla è valsa l’aggressività di Hellmuth con Jason in grado di gestire qualsiasi situazione. Anche due colpi vinti runner runner non hanno danneggiato molto il suo stack. 
Hellmuth è quindi sceso sotto a 2 a 1 e poi Hellmuth ha chiuso al river un colore nut vincendo un piatto cruciale da 270.000 gettoni. 
Run discreta, nel mix dell’action, per Koon che ha visto due volte AA anche se, in un caso, non è riuscito ad estrarre alcun valore. Poi una serie di colpi vincenti grazie a questa serie di starting hands, due AA, AK, 3 volte AQ, AJ, TT e altre coppiette. 
Phil si è battuto con onore ma quando, in heads up, l’avversario è sempre pieno, difficilmente si riesce a portare a casa piatti importanti, anzi. 

Altri articoli su

Articoli correlati