skin

Wsop 2024: gli azzurri si scaldano tra premi e Day3 raggiunti, ecco la situazione

21 giugno 2024 - 13:54

Gli italiani a Las Vegas per le World Series of Poker out ma a premio in alcuni eventi ma in altri c'è ancora speranza per il successo.

Scritto da Ca
Foto PokerGO

Foto PokerGO

Iniziano ad arrivare e anche a performare meglio gli italiani alle World Series of Poker di Las Vegas in un’edizione in cui mancano ancora risultati importanti tra piazzamenti importanti e risultati di rilievo. Il braccialetto sembra davvero lontano anche se basta una deep run per accedere il sogno e la qualità ai nostri non manca di certo. 

Nell’Event #52: $5,000 No-Limit Hold'em 6-Handed si qualificano Fausto Tantillo, Eugenio Peralta e il braccialetto Wsope Simone Andrian. Per loro ottimi stack tra i 231 qualificati sui 709 entries totalizzati e il solito field importante. 

Questo il count azzurro:

78    Fausto Tantillo    171.500
103    Eugenio Peralta    138.000
119    Simone Andrian    117.500

Ma il chip leader è il francese Julien Sitbon con 520.500 chip inseguito dal bulgaro Krasimir Yankov. In top ten anche un certo Joseph Cheong che in questa formula può essere temibilissimo. Ma il field è durissimo e potrà dare molti spunti anche per i nostri azzurri. In gioco anche  ex vincitori di Main Event come Joe McKeehen (190k), e poi Faraz Jaka (176k), Nacho Barbero (169k), Sergio Aido (163k) fresco di braccialetto con il suo runner up Chance Kornuth (147k), Simon Wiciak (86k), mentre Chino Rheem ha pochissimi bui per 8500 chips.

La top ten:

1    Julien Sitbon    France    520,500    208
2    Krasimir Yankov    Bulgaria    500,000    200
3    Filipp Khavin    United States    443,500 177
4    Maksym Sheingart    Israel    421,000    168
5    Ihar Soika    Belarus    393,500    157
6    Joseph Roh    United States    392,000 157
7    Yuliyan Kolev    Bulgaria    387,500    155
8    Boris Berthomet    France    377,500    151
9    Matthew Hunt    United Kingdom    372,500 149
10    Joseph Cheong    United States    369,500 148
  
Nell’Event #46: $1,000 SENIORS No-Limit Hold'em Championship al Day3 abbiamo ancora in corsa Fernando Gatto, 91esimo a 720.000, e Luigi Panico, 121esimo a 585.000 gettoni mentre non sono rientrati tra i 208 rimasti in gioco ma sono comunque andati a premio ci sono Michele Galatola (681esimo per 2.100$) e poi Carlo Bordogna, Luca Antinori e Giovanni Di Donato, tutti out tra il 964esimo e il 1077esimo posto ma sempre per la medesima ricompensa da 2.000$.

Nell’Event #51: $1,500 Super Turbo Bounty No-Limit Hold'em Freezeout i player sono andata di corsa vista la struttura e nonostante i 2,110 entries. Il Wsop bracelet è andato allo statunitense Peter Park per 240.724 dollari e a premio sono andati Fausto Tantillo (155esimo per 2.136$), Domenico Gala (275esimo per 1.879$) e Iacopo Brandi (304esimo per 1.879$).

Niente da fare, invece, per Dario Sammartino e Dario Alioto che avevano centrato l’ennesimo Day2, stavolta nell’Event #50: $10,000 Razz Championship. Tutti e due out, purtroppo, e lontani dai premi visto che sono 18 ancora in gioco per appena 12 premi. Il chipleader alla vigilia del final day è invece Brandon Shack-Harris ma occhio anche a Dzmitry Urbanovich, John Racener e la coppia tremenda Phil Ivey e Daniel Negreanu. 
         

Altri articoli su

Articoli correlati