Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Delega Fiscale: dal Pdl due emendamenti su contenzioso concessioni gioco e Aams

  • Scritto da Sm

camera vuotaNon sono mancati emendamenti sul gioco al ddl Delega Fiscale nemmeno da parte del gruppo Pdl. I deputati Ventucci, Bernardo, Berardi hanno chiesto di aggiungere al comma 1, dopo la lettera d) la seguente: “d-bis) possibilità, al fine di garantire la stabilità economica complessiva del settore dei giochi pubblici e di assicurare le relative entrate erariali, di introdurre un meccanismo di definizione bilaterale del contenzioso relativo alle concessioni in materia”.

Dl Balduzzi in commissione Finanze: Conte "Elementi di criticità su ludopatia e ricollocazione dei punti gioco"

Delega Fiscale: Conte "Pronti a stralciare norma su giochi, sovrapposizione con dl Sanità"

Delega Fiscale, Garavini (Pd): emendamenti sul gioco, da tutela dei minori a sanzioni per concessionari

Delega Fiscale: ammissibili emendamenti sul gioco

Delega Fiscale: emendamento chiede istituzione Lega Ippica

Delega Fiscale: pioggia di emendamenti Idv sul gioco

L’onorevole Maurizio Leo, sempre del Pdl, ha invece chiesto di aggiungere dopo il comma 2 il seguente: “La disposizione di cui all'articolo 23-quater del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, 135, si applica, relativamente dalla legge 7 agosto 2012, n. all'Amministrazione autonoma dei monopoli, al compimento del riordino delle disposizioni relative al comparto dei giochi pubblici di cui ai commi precedenti”.

Ricordiamo che gli emendamenti sul gioco, tranne due, sono stati tutti considerati ammissibili dalla commissione Finanze della Camera in cui il testo è in discussione.

Il relatore e il Governo "dovranno esprimere il loro parere sulle proposte emendative presentate nella seduta che sarà convocata nella mattinata di martedì 2 ottobre, mentre le votazioni sugli emendamenti prenderanno avvio nella seduta che sarà convocata alle 20,30 della stessa giornata di martedì", afferma il presidente della Commissione Finanze Gianfranco Conte (Pdl). L’esame degli emendamenti "si concluderà entro le ore 14 di venerdì 5 ottobre, al fine di consentire alle Commissioni competenti in sede consultiva di esprimere il parere sul testo modificato del provvedimento nella mattinata di martedì 9 ottobre, giorno nel quale si concluderà, entro il primo pomeriggio l’esame in sede referente".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.