Logo

Legge di Stabilità, Ventucci: "Agenzia delle dogane e dei monopoli, dotazione di 968 milioni"

cosimo ventucciSpazio al settore del gioco anche nella discussione alla Legge di Stabilità in commissione Finanze della Camera. Il relatore Cosimo Ventucci (PdL), illustrando il contenuto dei provvedimenti in esame sottolinea: “Rimane stabile il gettito dai prodotti di monopolio (10.951 milioni), mentre per il settore lotto, lotterie e giochi evidenzia una riduzione di 2.522 milioni (-17,7 percento), riconducibile alla diversa contabilizzazione degli utili derivanti da alcuni giochi, in conseguenza della richiamata incorporazione dell’AAMS. In tale ambito ricorda che, ai sensi dell’articolo 21, comma 11, lettera a), della legge n. 196 del 2009, gli allegati A e B alla nota integrativa recano, rispettivamente, gli effetti connessi alle disposizioni normative vigenti ed a quelle introdotte nell’esercizio, recanti esenzioni o riduzioni del prelievo obbligatorio, con l’indicazione della natura delle agevolazioni, dei soggetti e delle categorie dei beneficiari e degli obiettivi perseguiti”.

Legge di Stabilità, Barbato (Idv): "Da gioco maggiori entrate non inferiori a 300 milioni"

Legge di Stabilità, Binetti (Udc): "Fondo politiche antidroga anche per i malati di gioco"

Con riferimento allo Stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, segnala innanzitutto, “per quanto riguarda i settori di competenza della Commissione Finanze, come la già ricordata incorporazione dell’Aams nell’Agenzia delle dogane e dell’Agenzia del territorio nell’Agenzia delle entrate, disposta dall’articolo 23-quater del decreto- legge n. 95, abbia determinato modifiche nello stato di previsione del Mef con la creazione e soppressione di capitoli di spesa, ma soprattutto con l’aumento sia delle entrate sia delle spese, poiché sino al 2012 il bilancio dell’Aams era un’appendice del bilancio del Mef in quanto azienda autonoma e soltanto una parte delle risorse figurava nel bilancio dello Stato (la parte « gestioni autonome e speciali» restava all’interno del bilancio Aams).

In particolare, la dotazione dell’Agenzia delle entrate (capitolo 3890), a seguito dell’incorporazione dell’Agenzia del territorio, passa dai 2.625 milioni del dato assestato 2012 a circa 3.095 milioni (+470 milioni). Raffrontando il dato con il bilancio di previsione 2012 (2.507 milioni), segnala una variazione in aumento di 588 milioni. A titolo di confronto rammenta che la dotazione dell’Agenzia del territorio (capitolo 3911) ammontava a 582 milioni nel bilancio preventivo e a 609 milioni in quello assestato 2012.

La nuova Agenzia delle dogane e dei monopoli (capitolo 3920) reca invece una dotazione di 968 milioni, con un incremento di 296 milioni rispetto all’assestamento 2012 e di oltre 350 milioni sul dato di previsione.

In dettaglio, i capitoli di nuova istituzione nei quali confluiscono le risorse precedentemente attribuite all’Aams riguardano: restituzioni delle cauzioni versate dai concessionari dei giochi, per 300 milioni; spese necessarie all’integrazione dei montepremi delle lotterie, per 10 milioni; spese per il pagamento delle vincite dei giochi, scommesse, bingo e lotterie, per 149 milioni; somma da corrispondere ai concessionari delle lotterie a titolo di aggio, per 1,9 milioni; somma da versare all’entrata per gli aggi ed i compensi trattenuti dai concessionari e dai rivenditori dei giochi, per 2.558,1 milioni; somma da versare all’entrata del bilancio dello stato per le piccole vincite trattenute dai concessionari e dai rivenditori, per 8.617,8 milioni; spese relative alle vincite del gioco del lotto (ex capitolo 1634), per 4.061 milioni; contributo all’Istituto per il credito sportivo (proventi da giochi), per 1,4 milioni”.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.