Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Savona, l'assessore Lugaro "Sgravi fiscali per i locali 'no slot'"

  • Scritto da Francesca Mancosu

"Stiamo verificando la possibilità di concedere riduzioni delle tasse per le affissioni o l'occupazione di suolo pubblico agli esercenti che tolgono gli apparecchi da gioco dai propri locali". A dirlo è Sergio Lugaro, assessore ai Quartieri del Comune di Savona, intervistato da Gioconews.it

"Ieri c'è stata una riunione con i dirigenti delle sezioni Tributi, Commercio e Bilancio del Comune – racconta Lugaro - e abbiamo concordato due linee d'azione: un protocollo d'intesa con la prefettura e le forze dell'ordine, per chiedergli di aiutarci nell'applicazione del regolamento comunale che fissa a 400 metri la distanza delle sale Vlt da scuole, ospedali e luoghi di culto (mentre quello regionale prevede 300 metri), e un patto etico fra amministrazione e cittadinanza. Stiamo rivedendo il vecchio regolamento di polizia urbana, dal forte taglio sanzionatorio, e lo stiamo trasformando in un regolamento sulla convivenza civile, che va a disciplinare le questioni inerenti la raccolta dei rifiuti, la pulizia delle strade, l'accattonaggio e anche la diffusione delle slot e delle  Vlt. Gli esercizi che vi rinunceranno e apporranno il bollo comunale 'no slot' sulla propria vetrina, in caso di organizzazione di eventi potranno godere di una riduzione fino al 50% della tassa sulle affissioni e sull'occupazione di suolo pubblico temporaneo. Ma prima dobbiamo essere certi che i soldi ci siano".

In parallelo, conclude l'assessore, "stiamo lavorando con l'Asl per l'organizzazione di campagne di sensibilizzazione nelle scuole, e abbiamo concesso una sede alla Casa di mutuo aiuto, dove si riuniscono i gruppi terapeutici dell'associazione Amali, attivi nel contrasto di varie dipendenze, fra cui quella dal gioco patologico".
La proposta di sgravi fiscali per i locali 'no slot' sarà inoltre oggetto di un ordine del giorno bipartisan, firmato dai consiglieri Daniela Pungiglione (Noi per Savona), Emilia Minetti (Pd), Fausto Benvenuti (Pdl), che verrà discusso nella seduta del consiglio comunale di Savona del 13 giugno.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.