Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ciocca (Efn): 'Rinnovo Gratta e Vinci, verificare compatibilità con diritto Ue'

  • Scritto da Redazione

L'eurodeputato Ciocca (Enf) chiede alla Commissione Ue di verificare se il rinnovo della concessione sui Gratta e Vinci è compatibile con il diritto dei contratti pubblici e libera concorrenza.

"Può la commissione far sapere se il rinnovo di tale concessione è compatibile con il diritto europeo dei contratti pubblici e della libera concorrenza?". Lo chiede l'eurodeputato Angelo Ciocca (Enf) alla Commissione Ue, in relazione al rinnovo della concessione del Gratta e Vinci. "Con risposta E-006602/2017 del commissario Elżbieta Bieńkowska lo scrivente veniva informato che il gioco d'azzardo non è disciplinato da alcuna legislazione specifica a livello comunitario e che gli stati membri, in rispetto delle norme in materia di mercato interno, possono organizzarsi autonomamente", afferma Ciocca

Secondo l'eurodeputato "tale rinnovo si pone in aperto contrasto con le norme in tema di pubblici affidamenti del diritto interno (d.lgs. n. 50/2016 e direttive 2014/23/UE e 2014/24/Ue) e con alcuni tra i capisaldi dei principi del Tfu, quali l'articolo 49 che vieta le restrizioni alla libertà di stabilimento dei cittadini Ue, oltre al principio di libera concorrenza e di non discriminazione".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.