Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bologna, Aitini: 'Asl a supporto di chi ha problemi di dipendenza da online'

  • Scritto da Redazione

L'assessore alla Sicurezza urbana del Comune di Bologna assicura l'impegno dell'Azienda sanitaria per ascoltare e supportare chi ha eventuali problemi di dipendenza da gioco online.

 

Il fenomeno del ricorso al gioco online "in un periodo di difficoltà e incertezza come quello che stiamo vivendo, sicuramente tende ad aumentare e a coinvolgere maggiormente persone psicologicamente e/o socialmente fragili: a questo proposito, comunque, la stessa Azienda sanitaria ha confermato l'impegno dei suoi servizi per una funzione di ascolto e supporto, seppur a distanza. È chiaro che non è facile contrastare questa situazione, che anzi probabilmente è in aumento, ma sicuramente tutto quello che è nelle possibilità del Comune e dell’Asl viene fatto, sapendo come ho ribadito più volte servirà in generale una nuova normativa nazionale ed è auspicabile anche europea che vada una volta per tutte a contrastare la dipendenza dal gioco d’azzardo online”.

Con queste parole l'assessore alla Sicurezza urbana del Comune di Bologna, Alberto Aitini, ha risposto ai quesiti posti dalla consigliera comunale Addolorata Palumbo (Gruppo Misto Nessuno Resti Indietro) in merito alla quarantena per coronavirus e al possibile maggiore ricorso al gioco online. In particolare, Palumbo aveva chiesto "se l’Amministrazione abbia pensato a qualche soluzione per il contrasto al gioco d’azzardo online che in questi tempi minaccia molti concittadini".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.