Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Def e Dl Liquidità: associazioni e Adm in audizione, gioco sotto la lente

  • Scritto da Redazione

Il 28 aprile audizioni nelle commissioni riunite di Camera e Senato, con il ministro Roberto Gualtieri, Confindustria, il direttore di Adm, Marcello Minenna, e la Federazione italiana pubblici esercizi.

 

Giornata di audizioni domani, martedì 28 aprile, nelle commissioni riunite di Camera e Senato, molte delle quali riguarderanno anche il gioco.


Nell'ambito dell'attività conoscitiva preliminare all'esame del Documento di economia e finanza 2020, interverranno fra gli altri  il ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Confindustria e R.ete. Imprese Italia.

Le Commissioni riunite Finanze e Attività produttive, nell'ambito dell'esame, in sede referente, del disegno di legge C. 2461, di conversione in legge del decreto n. 23 del 2020, recante misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali, invece audiranno, fra gli altri, Confindustria, il direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, Marcello Minenna, e la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe).


Si è parlato di gioco anche venerdì 24, nel corso delle audizioni informali di rappresentanti di Cgil, Csil, Uil e Ugl, di Confartigianato, Confesercenti, Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa (Cna), Confcommercio, tenutosi nelle Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive nell'ambito dell'esame, in sede referente, del disegno di legge C. 2461, di conversione del decreto n. 23 del 2020, recante misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali.
 
In particolare, nelle memoria presentata in audizione Confcommercio ha chiesto per il settore del gioco pubblico "misure di tutela e salvaguardia del sistema concessorio e delle aziende che ne fanno parte, ulteriori rispetto a quelle già previste nel DL 18/2020" come "la rateizzazione del Prelievo erariale unico e del canone di concessione sugli apparecchi da intrattenimento, in 12 rate mensili, dei bimestri successivi a quelli di completa sospensione dell’attività" e la "sospensione dei termini di versamento dell’imposta unica sulla raccolta delle scommesse in scadenza con possibilità di versamento rateale e debenza di interessi legali entro il 18 dicembre 2020".
 
Dal canto suo, Confesercenti ha auspicato la "proroga dell’entrata in vigore della Lotteria dei corrispettivi almeno 1° gennaio 2021".
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.