Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl Rilancio, 'videogiochi' tra le modifiche formali proposte

  • Scritto da Redazione

Alle battute finali l'esame del decreto Rilancio in commissione, proposta come modifica formale la sostituzione del termine 'videogames' con 'videogioco'.

La commissione Bilancio della Camera sta ultimando i suoi lavori in sede referente sul decreto Rilancio e sui suoi emendamenti. Il testo è atteso in Aula per la giornata del 6 luglio e per quanto riguarda i giochi restano confermate le disposizioni, vale a dire una ulteriore tassazione (lo 0,5 percento) delle scommesse, così da alimentare il fondo salva-sport, e il rinvio al 2021 della lotteria degli scontrini.

Invece, sono state proposte delle modifiche formali alle norme dell'articolo 38 volte a istituire un fondo ad hoc presso il Ministero dello sviluppo economico, diretto al sostegno della produzione italiana di videogiochi analogamente a quanto già adottato da Paesi europei ed extra-europei quali Francia, Germania, Regno Unito, Canada, Polonia e Danimarca. Si tratta di una modifica davvero soltanto formale: anzichè usare l'inglese videogames, mettere la parola in italiano.

Share