Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Adm: conferma Minenna sotto la lente della Conferenza unificata

  • Scritto da Redazione

Giornata di seduta per Conferenza unificata, Conferenza delle Regioni e Comitato tecnico scientifico: focus su nomine ai vertici di Adm ed Age, ma anche sulle riaperture delle 'attività ricreative'.


Quella di oggi, 5 maggio, è una giornata di sedute per la Conferenza unificata e per la Conferenza delle Regioni, con ordini del giorno importanti, anche se di riflesso, anche per il settore del gioco.

La Conferenza unificata, ad esempio, sarà chiamata a fornire il proprio parere in merito alla recente conferma di Marcello Minenna nell’incarico di direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, su proposta del ministro dell’economia e delle finanze, come pure su quella di Ernesto Maria Ruffini come direttore dell'Agenzia delle entrate.

In agenda anche il confronto sul disegno di conversione in legge del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, recante “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19”.


Per quanto concerne, invece, la Conferenza delle Regioni, l'ordine del giorno - oltre all'esame delle stesse questioni della Conferenza Unificata ordinaria - prevede dei focus sul contributo delle Regioni e delle Province autonome al Programma nazionale di riforma (Pnr 2021), visite dei familiari nelle residenze sanitarie per anziani e sulla ratifica dell’intesa sullo schema di ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile recante “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” recante “Disposizioni per assicurare la continuità operativa del ministero della Salute”.

Nessun cenno a nuove linee guida per le riaperture delle attività economiche, produttive e sociali ancora in lockdown.
Il presidente Massimiliano Fedriga proprio oggi è tornato sul tema, dopo le dichiarazioni di qualche giorno fa, in un'intervista Radio 24. "Penso che dobbiamo guardare il settore delle riaperture ad ampio ventaglio. Ci sono attività ancora chiuse, come le palestre e il settore del wedding, che non hanno prospettive". Invitando poi a "non fossilizzarsi" solo sul coprifuoco ed a "guardare a tutto tondo il problema".
L'auspicio di Fedriga poi è che "il coprifuoco possa avere gradualità, per arrivare a toglierlo. Ma se ci fosse la necessità ancora di qualche settimana nessuno si straccerà le vesti. È fondamentale riaprire qualche attività con la massima sicurezza".

Un auspicio sicuramente fatto proprio anche dalle attività di gioco legale, ancora una volta neppure nominate.

Oggi, infine, è in calendario anche la riunione del Comitato tecnico scientifico, presso il Dipartimento della Protezione civile, per pronunciarsi sulle “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” elaborate dalla Conferenza delle Regioni ed approvate lo scorso 28 aprile. Dove, come noto, si parla di "attività ricreative", ma solo in riferimento a parchi divetimento, circoli e giostrine per bambini. 
 
Share