Logo

Lazio, delibera sul marchio 'No slot' all'esame della commissione Sanità

Illustrata in commissione Sanità del consiglio regionale del Lazio la delibera sul marchio 'No slot – RL' , parere rinviato per mancanza del numero legale al momento del voto.

Al consiglio regionale del Lazio si torna a parlare di contrasto al gioco patologico, dopo la proroga di un anno dell'entrata in vigore della retroattività della normativa del 2015 inclusa nel Collegato di bilancio approvato ai primi di agosto.

In commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare, infatti è stato presentato lo schema di deliberazione n. 185 che fa riferimento alla legge regionale 5 agosto 2015, n. 5, "Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (Gap) e successiva modifica”.

Il provvedimento, illustrato dall’assessora regionale alle Politiche sociali e Welfare, Alessandra Troncarelli, prevede la revoca della decisione della giunta regionale 15 ottobre 2019, n. 79 e l’individuazione delle caratteristiche del marchio "no slot- RL" nonché l’adozione del disciplinare per il suo rilascio e il corretto utilizzo.


Il parere è stato rinviato per mancanza del numero legale, avendo partecipato al voto solo nove consiglieri su 18.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.