Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Giudici Sicilia: 'Scommesse, revoca autorizzazione raccolta spetta all'Adm'

  • Scritto da Redazione

Consiglio di Giustizia amministrativa per la Regione Sicilia respinge ricorso contro la Questura per rigetto licenza raccolta scommesse.

 


Il Consiglio di Giustizia amministrativa per la Regione Sicilia ha respinto con un decreto il ricorso di un esercente contro la Questura di Palermo per la riforma dell'ordinanza cautelare del Tar Sicilia che ha rigettato l'istanza per ottenere il rilascio della licenza di Pubblica sicurezza ex art. 88 Tulps per esercitare un punto di raccolta scommesse.


Secondo i giudici "non è stato provato dal ricorrente il rapporto diretto di causa effetto tra il provvedimento impugnato in primo grado (diniego di rilascio della licenza di pubblica sicurezza) e la revoca della autorizzazione alla raccolta di scommesse, di competenza per altro di altra amministrazione, nella specie l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli; non è sufficiente, a tale scopo, la semplice locuzione riportata nella autorizzazione del 25 marzo 2015 secondo cui 'in caso di diniego della licenza di pubblica sicurezza … il gestore del punto di raccolta perde il diritto di continuare nella attività di commercializzazione delle scommesse' atteso che la posizione giuridica soggettiva del gestore può essere incisa solo a seguito della valutazione da parte della amministrazione competente al rilascio della autorizzazione (Adm) della nuova circostanza del diniego della licenza e mediante la emissione di un eventuale provvedimento di revoca".

Il collegio ha fissato la trattazione dell’appello cautelare in questione per il 13 aprile 2016.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.