Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bando scommesse: ricorso Stanleybet inammissibile per i giudici del Tar Lazio, pronto appello a Consiglio di Stato

  • Scritto da Sm

È considerato inammissibile il ricorso presentato dall’operatore inglese Stanleybet al bando scommesse per 2000 nuove agenzie. È quanto ha stabilito oggi il Tar Lazio vista “l’assenza di una domanda di partecipazione”. Il tribunale amministrativo ha inoltre sottolineato che “il carattere di antieconomicità e non utilità della partecipazione ad una gara deve assumere carattere generalizzato e oggettivo e non essere riferito alla situazione di un singolo aspirante partecipante”.

Raffica di no del Tar a ricorsi sul bando scommesse: “Non c’è obbligo di mutuo riconoscimento licenze nazionali”

Il legale Sbordoni: "Esito prevedibile al Tar Lazio e ora avanti con l'assegnazione dei punti"

Stanleybet lancia il progetto Cartago: "Lotta a operatori illegali in Italia"

Per il Tar i requisiti di partecipazione “non si rivelano essere discriminatori né illogici, arbitrari o irrazionali”.

IL PUNTO DI VISTA DI STANLEYBET - Il legale di Stanleybet, Daniela Agnello, afferma a Gioconews.it: "La sentenza è in contrasto con la giurisprudenza comunitaria e nazionale. Stanley impugnerà la sentenza innanzi al Consiglio di Stato per ottenerne la riforma o il rinvio alla Corte di giustizia Ue".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.