Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Serie A e Sportradar contro il match fixing, oggi Sassuolo a lezione

  • Scritto da Redazione

Prosegue il progetto ‘Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive’ realizzato dalla Lega di Serie A in collaborazione con Sportradar, che oggi ha fatto tappa in Emilia Romagna per una giornata di formazione ed educazione sul fenomeno del match-fixing dedicata ai giovani calciatori, allo staff tecnico e dirigenziale del US Sassuolo Calcio.

“Noi che amiamo il calcio dobbiamo cercare di tutelarlo e di proteggerlo dagli attacchi di chi, attirato da facili guadagni, cerca di colpire l’anello debole della catena – afferma Paolo Mandelli, allenatore squadra Primavera Sassuolo Calcio - il rischio serio è quello di compromettere la carriera di calciatori che molto spesso diventano ingenuamente la parte lesa di un meccanismo infernale pronto a travolgerli. Partendo dai giovani dobbiamo trasmettere una sana cultura sportiva e una forte consapevolezza dei valori da tutelare, in modo che i calciatori del domani siano preparati ad affrontare azioni e sollecitazioni potenzialmente pericolose per il loro futuro”.

La giornata di formazione è stata condotta da Marcello Presilla, Responsabile per l’Italia di Sportradar Ag, società leader a livello mondiale nelle attività di contrasto e prevenzione delle frodi sportive. Attraverso il Fraud Detection System, Sportradar controlla gli andamenti delle quote sul mercato mondiale del betting sportivo. Il Fds è il più sofisticato e avanzato sistema di monitoraggio dei flussi anomali di scommesse a livello internazionale, che al servizio della Uefa controlla tutte le partite delle squadre appartenenti alla Serie A e B dei 54 Paesi aderenti.

Nel corso del workshop formativo, che si è svolto questo pomeriggio, sono state illustrate ai giocatori le modalità di individuazione e contrasto delle frodi sportive legate alle scommesse, le tecniche seguite per truccare una partita, e mostrati casi reali e concreti di match-fixing tratti dall’esperienza investigativa di Sportradar, condotta a livello internazionale. Di grande importanza anche la disamina delle norme e sanzioni penali e sportive in vigore, al fine di fornire a tutti i partecipanti una reale ed adeguata preparazione sui rischi e pericoli legati al fenomeno. Ampio spazio, infine, al ruolo cruciale dei social network nei casi di manipolazioni di incontri e nei tentativi di approccio dei ‘fixers’.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.