Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Giovando (Goldbet): "Sanati 985 punti, ora si lavora con le stesse regole"

  • Scritto da Sara

Londra - "La scelta era gia' maturata da tempo e la legge di Stabilita' ci ha dato un'opportunita. Abbiamo sanato 985 punti'". E' quanto dichiara a Gioconews.it il ceo di Goldbet, Domenico Giovando, commentando l'adesione del bookmaker alla 'sanatoria' prevista dalla Stabilita' 2015 per i Ctd.

"Vogliamo in questo modo - prosegue - consolidare il nostro business nel mercato italiano delle scommesse, dando anche maggiore serenita' e sicurezza ai nostri punti vendita. La stretegia commerciale e di prodotto restano il nostro focus e non verranno mutati".

 

Il 2016 segnera' a vostro avviso un anno di cambiamento alla luce della scadenza delle concessioni?

"Ci aspettiamo una conferma degli operatori che si sono consolidati in questi anni. E siamo convinti che si stia andando sempre di piu' verso un regime autorizzatorio invece che concessorio". Ma Goldbet non guarda solo all'Italia. "Il consolidamento della struttura italiana va di pari passo con quella negli altri mercati esteri, dove Goldbet ha una presenza importante. L'obiettivo - aggiunge Giovando - e' essere sempre all'avanguardia, ma rispettando le regole dei mercati dove si opera. '. 
 Non tutti gli operatori italiani di scommesse sono concordi con la sanatoria e spesso si sente parlare di atteggiamento discriminatorio nei confronti di chi ha acquisito una concessione per operare nel mercaro. Cosa rispondete?

"In realta' il condono e' un vantaggio anche per gli operatori italiani, che lamentavano in passato la mancanza di pagamento dell'imposta unica da parte dei bookmaker esteri. Si lavora ora con le stesse regole".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.