Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sanatoria Ctd, Parrelli (Sogno di Tolosa): "Prossima azione legale contro silenzio dei Monopoli"

  • Scritto da Redazione

“Se realmente la sanatoria è a tutela dell'ordine pubblico e delle fasce più deboli perchè tra i punti da soddisfare vi è quello di versare una somma di denaro come anticipo per l'evasione pregressa?”. Se lo chiede l’avvocato Maria Teresa Parrelli, legale che rappresenta il bookmaker Sogno di Tolosa nel ricorso al Tar Lazio contro la legge di Stabilità. “Sono due i casi: la reale intenzione non è quanto in premessa di tale sanatoria e quindi la realtà è che è solo un motivazione fiscale? Se invece la reale intenzione è quanto in premessa, perchè nei vari commi della legge non vi è nessun riferimento a possibili limitazioni a causa di esigenze della tutela della pubblica sicurezza e della salute pubblica? Inoltre, perchè non è stata contemplata anche la posizione di coloro che tale evasione non l'avevano commessa? Secondo la difesa della Sogno di Tolosa Ltd la sanatoria avrebbe dovuto contemplare entrambe le ipotesti e/o possibilità: dare la possibilità di ottenere il collegamento al Totalizzatore Nazionale a chi non ha pagato le imposte (attraverso, appunto, un ‘condono fiscale’), ma soprattutto e, a maggior ragione dare la possibilità di ottenere il collegamento al Totalizzatore Nazionale a chi ha pagato le imposte. La Sogno di Tolosa Ltd non ha potuto materialmente partecipare alla sanatoria perché il modello da compilare richiedeva di dichiarare di pagare l'imposta a titolo di ‘emersione’ dell'imposta evasa e non pagata.

Ebbene, detto modello, la Sogno Di Tolosa Ltd non ha potuto compilarlo perchè se lo avesse fatto, avrebbe dichiarato il falso visto che non aveva nulla da pagare per emersione. Ma non solo. La Sogno di Tolosa ha persino chiesto di pagare lo stesso la somma di 10.000 euro a titolo di acconto e/o anticipo sull'imposta da liquidare in futuro. Ma Adm non ha risposto. La prossima azione legale del bookmaker maltese sarà rivolta a far accertare la condotta illecita assunta dall'amministrazione con il suo silenzio”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.