Logo

La Cjeu: “Bando Monti legittimo e non in conflitto con norme comunitarie”

“Gli articoli 49 Tfue e 56 Tfue nonché i principi di parità di trattamento e di effettività devono essere interpretati nel senso che non ostano a una normativa nazionale, come quella controversa nel procedimento principale, che preveda l’indizione di una nuova gara per il rilascio di concessioni aventi durata inferiore rispetto a quelle rilasciate in passato, in ragione di un riordino del sistema attraverso un allineamento temporale delle scadenze delle concessioni.”

Lo si legge in una delle cinque ordinanze della Corte di Giustizia Europea pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale Europea riferite ai gruppi Lb e Sogno di Tolosa: in tutte si evidenzia come il bando Monti è legittimo e non è in contrasto con i principi europei di libertà di stabilimento e libera prestazione dei servizi.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.