Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Allara (Snai): ‘La multicanalità è una realtà, ma non basta’

  • Scritto da Gt

Al Forum Retail di Milano una sessione sul gioco pubblico: Allara (Snai) parla di multicanalità.

Milano – L’approccio di Snai nelle sfide della multicanalità è il tema dell’intervento alla sessione sul gioco pubblico del Forum Retail di Milano di Alessandro Allara, head of online della società. “Snai è l’online stop shop del betting italiano, il retailer leader nel betting sportivo e ippico, oltre che il brand più riconoscibile del mercato, sinonimo di scommesse. Dispone di una rete capillare di punti vendita e possiede tre ippodromi(Milano Galoppo, Milano Trotto e Montecatini), oltre a essere broadcaster delle Tv ufficiali per l’ippica e uno dei principali player sia nel segmento online che nelle Awp e Vlt”. Allara evidenzia come “la tecnologia Html5 è senza dubbio il ponte tra i vari vari canali” e come “nel 2015 snai.it sia stato completamente ripensato, appunto in ottica Html5 e websocket”. L’head of online di Snai sottolinea inoltre come oggi molte features del mobile vengono utilizzate per il retail e viceversa: “Il My bet, ad esempio, coniuga l’esperienza della nuova App mobile in un tool pensato per il retail”.

Quanto alla ‘sfida’ tra Multichannel e Omnichannel, Allara spiega: “La multicanalità è una realtà (oggi abbiamo anche una App per Apple Watch!) ma probabilmente non basta. Omnichannel significa esperienza di gioco uniforme tra i vari canali: questo è il punto di arrivo e non è certo una sfida dal pronostico scontato perché sono molti i fattori in grado di compromettere questo percorso: piattaforme diverse, (ad esempio slot online e slot fisiche), limiti normativi differenti tra retail, il online gioco anonimo contro gioco nominativo”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.