Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Firenze: applicata sentenza Laezza a Ctd Stanleybet

  • Scritto da Redazione

Il titolare di un centro Stanleybet di Firenze è stato assolto dal reato di raccolta di scommesse in assenza di concessione dopo sentenza Corte Ue.

"Il tribunale di Firenze ha acquisito la sentenza Laezza della Corte di Giustizia Ue, ha disapplicato la sanzione penale per prevalenza dei principi del Trattato dell’Unione Europea così come interpretati dalla giurisprudenza della Corte di Lussemburgo e ha assolto l’imputato". Lo fa sapere l'avvocato Daniela Agnello, legale difensore di un centro Stanleybet di Firenze il cui titolare è stato assolto dal reato di raccolta di scommesse in assenza di concessione, perché il fatto non sussiste. 

 

"Si tratta della prima applicazione della sentenza resa ieri mattina (28 gennaio, Ndr) dalla Corte dell’Unione Europea. La sentenza Laezza, così come le precedenti pronunzie sui centri Stanleybet: Gambelli del 2003, Placanica del 2007, Costa Cifone del 2012 rappresenta uno “ius superveniens di fonte comunitaria” con applicazione obbligatoria e retroattiva, dotata di effetti diretti nell’ordinamento italiano", conclude.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.