Logo

Scommesse, Corte Ue: il 13 aprile udienza su ricorso di un Ctd

La Corte di giustizia europea discuterà il prossimo 13 aprile il caso di un centro di trasmissione dati.

Si svolgerà il prossimo 13 aprile l'udienza nella Corte di giustizia europea sul caso di in centro trasmissione dati collegato al bookmaker Betuniq. "L’articolo 49 Tfue, nonché i principi di parità di trattamento e di effettività debbano essere interpretati nel senso che ostano a una normativa nazionale in materia di giochi d 'azzardo che preveda l’indizione di una nuova gara (così come regolamentata dall'art. 10, comma 9- octies legge 26.04.2012 n.44) per il rilascio di concessioni avente clausole di esclusione dal bando per la mancanza del requisito di capacità economico-finanziaria in ragione dell'assenza di criteri alternativi rispetto a due referenze bancarie provenienti da due istituti finanziari differenti", si legge nelle questioni pregiudiziali.

 

"L'art. 47 della direttiva 2004/18/Ce del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, debba essere interpretato nel senso che osta ad una normativa nazionale in materia di giochi d'azzardo che preveda l'indizione di una nuova gara (così come regolamentata dall'art. [10, comma 9-]octies legge 26.04.2012 n. 44) per il rilascio di concessioni (avente clausole di esclusione dal bando per la mancanza del requisito) di capacità economico-finanziaria in ragione dell'assenza di documenti e scelte alternative così come previste dalla normativa sovranazionale".
La domanda di pronuncia pregiudiziale è stata proposta dal Tribunale di Reggio Calabria.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.