Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ughi (Agisco): 'Ora la rete del Betting tornerà competitiva'

  • Scritto da Ac

Agisco ottiene il parere del Garante del mercato e Maurizio Ughi rivendica la libertà della rete che torna competitiva.

Roma - "In questi anni, a causa dei vincoli imposti dai grandi concessionari per via probabilmente dei loro vincoli di bilancio e la loro attività finanziaria, noi operatori di bottega, pur essendo quelli che hanno la vera conoscenza del mercato e il contatto col territorio, abbiamo dovuto accettare condizioni assurde e spesso incompatibili con la realtà. La rete è finita col perdere di valore finendo col pregiudicare le potenzialità degli operatori." A parlare è Maurizio Ughi, consigliere di Agisco, nella conferenza stampa di oggi 3 novembre a Roma con cui l'associazione annuncia il parere ottenuto dal Garante del mercato che, secondo i dirigenti, "restituisce libertà alla rete". "Questa situazione in cui ci troviamo oggi è inaccettabile - spiega Ughi - è incompatibile con la natura stessa del nostro mestiere che continua ad essere quello dei bottegai. Per questo non possiamo accettare condizioni insostenibili e per questo ci siamo sempre mossi, dichiarando battaglia a un sistema iniquo che non può più continuare ad esistere tanto più in vista della prossima gara per il rinnovo delle concessioni".

"Ora la rete è finalmente libera - sostiene Ughi, rilanciando il refrain della giornata - e grazie a questo si potrà tornare a lavorare sulla qualità, come sappiamo fare e dobbiamo poter fare. Cosa che fino ad oggi non era possibile non potendo svincolarsi dai contratti imposti dai concessionari con cui si stava operando e non potendo quindi scegliere prodotti più validi da altri fornitori".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.