Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Avellino, Cds sospende chiusura sala scommesse: 'Ma limiti orari restano'

  • Scritto da Fm

Il Consiglio di Stato consente fino al merito attività a sala scommesse chiusa per mancato rispetto dei limiti orari al gioco vigenti ad Avellino.

"Sussiste il danno grave consistente nell’obbligo di mantenere chiusa l’intera attività per i giorni rimanenti necessari ed eseguire compiutamente il provvedimento del Questore di Avellino".

Per questo motivo il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di un'agenzia di scommesse contro ministero dell'Interno, Questura di Avellino e Comune di Avellino per la riforma dell' ordinanza cautelare del Tar Campania concernente la sospensione dell’attività di raccolta delle scommesse per violazione dell’ordinanza sindacale che stabilisce gli orari di apertura al pubblico.


La Questura di Avellino, si legge nel decreto del Consiglio di Stato, "aveva disposto la chiusura per ulteriori sei giorni dell’intera attività, giacché – ferma la limitazione degli orari su cui il Tar si pronunzierà nel merito – il decreto presidenziale sospendeva il provvedimento questorile di chiusura ma l’ordinanza cautelare collegiale dello stesso Tar, limitandosi a fissare l’udienza pubblica, ha – forse per una svista – mantenuto l’obbligo di eseguire, per i giorni residui, l’ordine questorile di chiusura totale".
 

I giudici però ribadiscono "la necessità che le limitazioni di orario siano osservate fino alla decisione nel merito in primo grado".
 
Il regolamento sul gioco in vigore ad Avellino prevede un distanziometro di 300 metri e consente di lasciare in funzione gli apparecchi da gioco dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 22, tutti i giorni, domeniche escluse.

 

 

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.