Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse ippiche, Adm pubblica protocollo definitivo

  • Scritto da Redazione

Il protocollo definitivo sulle scommesse ippiche, pubblicato da Adm, apporta numerose modifiche rispetto alla bozza precedente.

È stato pubblicato dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli, il protocollo di comunicazione delle scommesse ippiche, Psip 2, che, rispetto alla precedente versione in bozza, apporta alcune modifiche.

Verrà eliminato il messaggio per lo storno di un biglietto telematico riscosso, scommesse singole/plurime (3010:5); eliminato il messaggio per la rettifica di un biglietto telematico riscosso, scommesse singole/plurime (3010:6); modificato nell’ordine dei campi del body di riposta del messaggio "Informazione biglietto giocata sistemistica (3011/9)".
 
Si rende, inoltre, disponibile la nuova versione del manuale per i test da sostenere durante la sessione di prova per la verifica del colloquio con il "Totalizzatore nazionale", che recepisce le modifiche apportate al protocollo.
 
"Si ricorda - spiega Adm - che i concessionari o società di corse, che attualmente operano in ambiente reale, devono sostenere la sessione di prova per la verifica del colloquio con il 'Totalizzatore nazionale', nel caso cui vogliano gestire il programma complementare; nel caso, con riferimento ai concessionari per il gioco a distanza, vogliano gestire i nuovi messaggi introdotti con la versione del protocollo Psip 2, ossia storno biglietto telematico riscosso, scommesse a quota fissa (3011:10).
 
Rettifica biglietto telematico riscosso, scommesse a quota fissa (3011:11); storno biglietto telematico riscosso, scommessa multipla a riferimento (3012:5); rettifica biglietto telematico riscosso, scommessa multipla a riferimento (3012:6).
 
Infine, si comunica che nell’area riservata del portale www.adm.gov.it dedicata ai concessionari è disponibile la sezione “Verifica colloqui” che consente di effettuare in autonomia la verifica del colloquio con il Totalizzatore nazionale".
 
Per essere abilitati ad accedere a tale sezione dovrà essere inoltrata, esclusivamente tramite Pec alla casella Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., una richiesta, con firma digitale, con le informazioni relative al concessionario e all’utenza da abilitare (codice fiscale e partita iva del concessionario, cognome, nome, codice fiscale e indirizzo e-mail del soggetto da abilitare).
 


Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.