Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse eSports raddoppiate entro il 2020, spinta da Covid-19

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Mentre il lockdown frena le scommesse, crescono le puntate sugli eSports che gli analisti ritengono di veder raddoppiare entro l'anno: ma serve più informazione.

 

Se la quarantena generale che ha importo lo stop di tutte le attività, compresi gli eventi sportivi in gran parte del mondo, ha visto crollare inevitabilmente le scommesse sportive, a farsi largo in questa fase sono gli sport elettronici, che stanno conquistando una fetta sempre più consistente tra le preferenze degli scommettitori. E' quanto emerge dall'indagine condotta da 2CV e ProdegeMR la quale rivela che il 59 percento dei giocatori d'azzardo ha ridotto la propria spesa in giochi in questo periodo, con il 32 percento degli utenti attivi che ha cercato attivamente nuove cose su cui scommettere. Mentre il 24 percento degli utenti ha spostato la propria attenzione su altre forme di scommesse, con il 22 percento degli scommettitori che non aveva mai provato prima a puntare sugli eSports che considera di farlo entro i prossimi 3 mesi. Ma con il 62 percento degli intervistati dichiara di aver bisogno di maggiori informazioni sul settore.

BOOM DI GIOCATE DURANTE PANDEMIA - Nella ricerca, pubblicata dell'agenzia internazionale di ricerca per i consumatori 2CV e della società di ricerche di mercato ProdegeMR, viene inoltre illustrato che le entrate dovute alle scommesse sugli eSports sono destinate a raddoppiare, passando da 7 miliardi di dollari del 2019 ai 14 miliardi di dollari, a livello globale, già nel 2020: questo perché i giocatori stanno cercando nuove alternative per scommettere durante l'arresto degli eventi sportivi a causa del Covid-19 e della crisi.

L'indagine è stata condotta su un campione di 1.028 giocatori di età compresa tra 18 e 64 anni ed ha esaminato come la pandemia abbia influenzato il clima del gioco d'azzardo e il ruolo che gli sport possono svolgere nel generare entrate per l'industria, come riportato da SportBusiness.

LO SPOSTAMENTO DEI GIOCATORI - Ebbense, se il 59 percento dei giocatori ha ridotto la spesa in scommesse - con il 32% che ha attivamente cercato nuove cose su cui scommettere - il 24 percento degli utenti ha spostato la propria attenzione su altre forme di gioco d'azzardo. Inoltre, il 69 percento degli intervistati ha dichiarato di aver ridotto le spese sul gioco sportivo, con oltre la metà (54 percento) che ha smesso del tutto di spendere sullo sport.

EVENTE (E)SPORTIVI AL CENTRO - Il sondaggio rileva che il 36 percento dei giocatori d'azzardo ha scommesso sugli eSport negli ultimi tre mesi, con il 30 percento dei consumatori che ha iniziato a farlo solo nell'ultimo mese. La ricerca rivela anche che il 22 percento dei giocatori che non ha mai provato a scommettere sugli eSports considera di farlo entro i prossimi tre mesi, con il calcio, gli sport motoristici e il tennis che si dimostreranno le scelte più popolari tra gli eventi di videogame.

NECESSITA' DI INFORMAZIONI - Il 62 percento degli intervistati dichiara però di aver bisogno di maggiori informazioni sul settore prima di scommettere sugli eSports. Il 45 percento afferma che gli eSport non avevano abbastanza giochi basati sullo sport, mentre la stessa percentuale cita "l'ipotesi che fossero più propensi a essere fissati" come motivo per evitare le scommesse sugli eSport. Altre ragioni fornite per non scommettere sugli eSport includevano il presupposto che sono meno regolamentati rispetto ad altri sport e che sono troppo complicati..

FUTURO ROSEO PER GLI ESPORTS - Martin Bradley, direttore della ricerca in tecnologia e intrattenimento presso 2CV, spiega che “Entro il 2022, il numero di spettatori di eSport è stimato a 644 milioni in tutto il mondo: un dato che è salito dai 454 milioni di telespettatori nel 2019. La pandemia Covid-19 ha portato a molte forme di sport associate all'annullamento o al rinvio del gioco d'azzardo, ma rappresenta anche una grande opportunità per gli eSport di confrontarsi con questo pubblico".

È dunque probabile che la crescita a breve termine derivi da giochi basati sullo sport, “ma ci sono enormi opportunità per renderlo più a lungo termine, a condizione che i consumatori siano adeguatamente istruiti sugli eSport e su ciò che possono offrire, oltre a considerare quali tipi di gli eventi sono più adatti a un pubblico particolare ", conclud Bradley.

Share