Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Fondo salvacalcio: Governo pensa a prelievo dello 0,75% sulle scommesse

  • Scritto da Redazione

Per salvare il calcio dalle conseguenze del lockdown, il Governo lavora a prelievo sulla raccolta delle scommesse dello 0,75 percento, sale in rivolta.


Oltre a dover far fronte alle conseguenze di una chiusura di due mesi (che forse diventeranno tre) a causa delle restrizioni per il Covid-19, una volta riaperte le sale scommesse si troveranno a incassare un nuovo, duro colpo: dover contribuire alla creazione di un fondo "salvacalcio" che sarà alimentato da una percentuale sul totale della raccolta per le scommesse sportive, di durata triennale.

Secondo le indiscrezioni circolate nelle scorse ore, infatti, il il ministero dell’Economia e delle finanze intenderebbe accogliere le istanze avanzate dalla Figc – che puntava all'1 percento -  ma abbassando la soglia allo 0,75 percento al netto dell’imposta unica.
Con la prospettiva di creare un fondo pari a circa 100 milioni di euro.

Uno scenario pesante, a cui gli operatori di scommesse tentano di opporsi fin da oggi, 9 maggio, programmando per le 18 una protesta tutt'altro che silenziosa: facendo suonare a quell'ora gli allarmi delle proprie sale.
 
A raccontare l'iniziativa è Angelo Basta, presidente dell'associazione Agire: "L’associazione Agire si è fatta promotrice di una iniziativa volta alla salvaguardia delle rete scommesse legali italiane. Facciamo sentire il nostro grido d’allarme. Alle 18 azioniamo le sirene dei nostri locali.
Questa tassa dello 0,75 percento sulla raccolta sarebbe il colpo di grazia per una rete già in forte sofferenza. L’invito è rivolto a tutti coloro che vogliono dare un segnale. Non siamo imprenditori e lavoratori diversi dagli altri.
Diamo un piccolo segnale, non siamo invisibili. In questi due mesi non siamo mai stati nominati ma abbiamo come tutti le imprese ferme e costi che ci opprimono".

 

Share