Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dal Pino (Lega calcio): 'Scommesse, sospendere divieto Adv per 2 anni'

  • Scritto da Redazione

Dal Pino (presidente Lega calcio) chiede di sospendere divieto di pubblicità delle scommesse per 2 anni, per ristorare le casse dei club, provate da chiusura degli stadi al pubblico.


Complice la crisi nazionale per l'emergenza Covid-19, con annessa chiusura degli stadi al pubblico, le casse delle squadre di calcio sono sempre più vuote.
Per risollevare le sorti dei club quindi ancora torna ancora una volta alla ribalta l'ipotesi di sospendere, almeno temporaneamente, il divieto di pubblicità al gioco introdotto oltre due anni fa dal decreto Dignità.

A rilanciarla questa volta è il presidente della Lega calcio, Paolo Dal Pino.
"Abbiamo perso circa 600 milioni di euro quest'anno, dovuto alle misure restrittive. Abbiamo chiesto, come tutti gli altri settori, che ci siano misure di ristoro. Paghiamo oltre un miliardo di contributi all'anno e la nostra richiesta è quella di differire i termini di pagamento. Non abbiamo chiesto soldi alle casse dello Stato.
Abbiamo chiesto un'altra cosa importante per noi - dichiara ai microfoni del Gr Parlamento Rai - ovvero la reintroduzione per i prossimi 24 mesi del betting. L'eliminazione di questo elemento di sponsorizzazione, che esiste in giro per tutta Europa, ha portato via un sacco di milioni di sponsor. Noi abbiamo scritto al Governo in più di un'occasione e non ho mai ricevuto una risposta scritta, e vale anche per Gravina. Vedo che in Inghilterra Johnson si è impegnato in prima persona per alcuni temi della Premier, ma anche la Merkel lo ha fatto in Germania. Il calcio non è solo un'industria importante, è anche parte del Dna italiano".
 
Dal Pino quindi ribadisce che in caso di nuovo lockdown nazionale, il campionato di Serie A non si fermerà e andrà avanti: "Non vedo motivo per interromperlo".
Quanto all'assemblea di questa settimana sui diritti tv, in programma fra mercoledì e giovedì, il presidente della Lega calcio aggiunge: "Io penso che il frutto sia maturo. Sono passati diversi mesi di lavoro intensissimo e negli ultimi giorni il comitato ha portato avanti un grande lavoro. Mercoledì è una giornata chiave. È una cosa splendida il fatto che la Lega possa avere un partner per un settore che è allo stremo".
 
Share