Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Campania: 'Revoca concessione Lotto, accertare gestione infruttuosa'

  • Scritto da Fm

Il Tar Campania annulla revoca della concessione del gioco del lotto per mancato raggiungimento del limite minimo annuo di giocate per difetto di istruttoria.

“Il mancato raggiungimento del limite potrà essere indice e non già prova assoluta, di una gestione infruttuosa che andrà dunque accertata sulla base di dati effettivi, attendibili e attuali, quali, nella fattispecie, le spese sostenute in occasione del rinnovo della concessione (il versamento dell'una-tantum novennale), nonché i risultati invece positivi eventualmente conseguiti nel biennio successivo”.

Questa una delle motivazioni con cui il Tar Campania ha accolto il ricorso del titolare di una rivendita di generi di monopolio e dell'annessa ricevitoria lotto contro la revoca della concessione del gioco del lotto per mancato raggiungimento, nel biennio 2004 - 2005, del limite minimo annuo di giocate, pari a 20.658,28 euro, come fissato dal decreto direttoriale del 12 dicembre 2003.

 

Di conseguenza, i giudici amministrativi hanno annullato il provvedimento di revoca perché viziato da eccesso di potere per difetto di istruttoria e di motivazione, facendo comunque salvi gli ulteriori provvedimenti della pubblica amministrazione.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.