Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Igt, nel primo trimestre ricavi in crescita: 'Bene le lotterie'

  • Scritto da Redazione

Risultati in crescita nel primo trimestre 2021 per Igt, il commento del Ceo Marco Sala.

 

Ricavi in crescita del 25 percento e pari a 1,015 miliardi di dollari. Questo uno dei positivi indicatori dell'andamento, nel primo trimestre 2021, di International Game Technology nel primo trimestre 2021.

L'incremento, come si legge nel report diffuso oggi 11 maggio, è da attribuire alla "eccezionale performance di Global Lottery, e a una continua ripresa nel Global Gaming, inclusa l'accelerazione nelle attività di Digital & Betting i cui ricavi sono cresciuti dell'85% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L'Ebitda rettificato è arrivato a 450 milioni di dollari (più 72 percento), tra i risultati più alti nella storia della società"

Tra le attività più rilevanti del trimestre la vendita delle attività di gioco B2C in Italia, ma anche l'estensione del contratto di un anno con Jamaica Lottery; quella del contratto quadriennale iLottery con Kentucky Lottery e il prolungamento del contratto di due anni con Mexico Lottery.

Secondo il Ceo Marco Sala "abbiamo ottenuto alcuni dei nostri più forti risultati di profitto di sempre durante il primo trimestre chiuso il 31 marzo 2021, alimentati da una forte domanda da parte dei giocatori e da significativi risparmi sui costi strutturali. Il nostro prodotto di Lotterie ha raggiunto livelli record di vendite, con aumenti impressionanti in tutto il mondo. Il segmento Global Gaming sta mostrando una ripresa rapida e progressiva, con uno slancio delle attività di Digital & Betting. Quest'anno ci aspettiamo di tornare ai livelli del 2019".

"La ripresa della nostra attività, in pieno svolgimento, ci fornisce una forte leva operativa che ha generato forti flussi di cassa nel trimestre. Questo ci ha permesso di accelerare la nostra strategia di rientro del debito e ci infonde fiducia nel ritorno ai livelli pre-pandema entro la fine dell'anno", sottolinea da parte sua il Cto Max Chiara.

 

Share