Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Peano (Egla): ‘Contrasto al match fixing fondamentale anche per operatori betting’

  • Scritto da Ac

Secondo l'avvocato Peano, membro dell'Egla, è necessario sensibilizzare tutte le parti in causa sui temi del contrasto al match fixing.

Roma – “Il tema del contrasto al match fixing è di estremo interesse da tutti i punti di vista, e in questo senso lo strumento della Convenzione di Macolin rappresenta senz’altro un passaggio importante per l’emersione del fenomeno e la capacità di intervenire in questo senso. Quello che mi preme tuttavia evidenziare è anche come questi temi siano di estremo interesse per gli operatori delle scommesse sportive, che sono coinvolti direttamente. Questo perché loro per primi intervengono su questo processo e hanno l’interesse diretto nel contrastare le attività criminali che non fanno altro che destabilizzare il comparto”.

A parlare è il legale Valerie Peano, membro dell'Egla, la European gambling Lawyers and advisors, ed esperta di gaming e moderatrice della tavola rotonda promossa dal Consiglio d’Europa e in corso di svolgimento a Roma fino a domani, 7 dicembre. 
 
"Ma c’è bisogno – aggiunge - di sensibilizzare tutte le parti in causa su questi temi e per tale ragione iniziative come questa del Consiglio d’Europa sono preziose e consentono di diffondere una sensibilità diffusa".
Share