Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ippodromo Capannelle, la filiera: 'Passo in avanti, confronto prosegua'

  • Scritto da Redazione

Positive le reazioni di allenatori, guidatori e proprietari ippici dopo l'incontro con i rappresentanti del Comune di Roma sul futuro dell'ippodromo di Capannelle.

All'indomani dell'incontro avuto con i rappresentanti del Comune di Roma a proposito della gestione dell'ippodromo di Capannelle, la filiera ippica avanza le proprie richieste per il futuro dell'impianto capitolino. 

SIAG "UN GRANDE PASSO AVANTI" - "Prosegue il nostro lavoro per far sì che l’ippodromo di Capannelle e l’attività ippica romana e nazionale continuino per
non piangere una chiusura che metterebbe il settore ancora più in crisi. Ieri è stato fatto un passo in avanti notevole da parte del Comune di Roma e in primis dall’assessore allo Sport Daniele Frongia che ha riunito intorno ad una tavolo le categorie del trotto e del galoppo e Hippogroup Capannelle, come da tempo richiesto dal nostro sindacato.

Il Comune di Roma sta lavorando ad un nuovo bando per la nuova gestione dell’impianto di Capannelle cosa che alle categorie interessa in parte.
In questo lasso di tempo ci assicureremo che l’attività continui e monitoreremo la situazione nelle stanze del Mipaaf e del Campidoglio non lasciando nulla al caso e solo a favore degli operatori ippici", commenta Roberto Faticoni, segretario del Siag- Sindacato allenatori guidatori.
 

PROPRIETARI E ALLENATORI "DISPONIBILI AL CONFRONTO" - La stessa posizione viene espressa dalle associazioni dei proprietari e degli allenatori del galoppo rappresentate all'incontro romano dall’onorevole Mario Masini, dal colonnello Giuseppe Satalia e da Riccardo Menichetti. "Apprezziamo la disponibilità mostrata da parte dell’assessorato allo Sport, rappresentato da Daniele Frongia, di garantire la prosecuzione dell’attività ippica anche dopo il 20 maggio, data intimata per il rilascio dell’area a suo tempo concessa all’ippodromo capitolino, ma manteniamo serie perplessità sui rapporti concessori ancora in essere fra Roma Capitale e la società Hippogroup Capannelle, evidenziando, così come già più volte rappresentato, la più ampia disponibilità al confronto invitando tutti ad un senso di grande responsabilità verso tutti gli operatori del settore rappresentato".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.